Calciomercato: Akragas, Rigoli accostato al Cosenza

Si mobilitano i tifosi biancazzurri, che in queste ore hanno creato un gruppo su Facebook per provar a trattenere il loro tecnico. A scrivere un appello anche il vicepresidente Giovanni Castronovo

Il tecnico dell'Akragas Pino Rigoli

Ha preso per mano l'Akragas, l ha fatta diventare grande e adesso rischia di dover andar via. E' parte della storia di Pino Rigoli, tecnico dell'Akragas dal destino incerto. I tifosi, innamorati calcisticamente del loro allenatore hanno creato in queste ore un gruppo su Facebook, pro Rigoli. I supporter, invitano l'allenatore ex Ragusa a rimanere ancora per un'altra stagione in biancazzurro.

A scrivere un appello, è stato anche il vicepresidente Giovanni Castronovo: "Comprendo il blasone del Cosenza - scrive Giovanni Castronovo - capisco che percepirai giustamente un ingaggio superiore a quello che noi ti offriamo, ma qui hai creato un giocattolo che penso hai il dovere morale di non distruggere. Solo con te potremmo raggiungere mete calcistiche, che da anni io e tutti gli agrigentini sognano. Senza di te l'impresa sarà impossibile. Resta con noi Pino, ci miglioreremo come società seguendo alla lettera i tuoi consigli per crescere insieme".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pino Rigoli sembra esser tentato dal Cosenza, squadra di serie D, che quasi certamente presenterà domanda di ripescaggio per la LegaPro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento