Un pallone e tanti ricordi al memorial Cristian Russo

All'Auditorium di San Leone hanno giocato per lui, una sfida che da subito è stata dedicata all'amico scomparso. La partita si è giocata su ritmi alti, ed è stata vinta con il risultato di quattro a due dai Los Galattiicos

Una serata dedicata a un "campioncino" scomparso tragicamente poche settimane fa. I compagni di squadra che ricordano Cristian Russo nel modo più naturale possibile. Una pallone, delle casacche e tanti ricordi ed un memorial ricco di emozioni.

Ieri sera all'Auditorium di San Leone, hanno giocato per lui, una sfida che da subito è stata dedicata all'amico Cristian. La partita si è giocata su ritmi alti, ed è stata vinta con il risultato di quattro a due dai Los Galattiicos.
 
A firmare le quattro reti è stato il bomber Silvio Fazio. Per la squadra di Bar Pisciotto è andato in gol Alessandro Rapisarda.
 
La coppa alzata al cielo e nei prossimi giorni depositata sulla lapide del giovane Cristian Russo. Gli amici lo hanno ricordato cosi, Agrigento ancora una volta si è stretta attorno al dolore di un ragazzo andato via troppo presto.
 
LE FORMAZIONI
 
Los Galattiicos: Giuseppe Pace, Gero Mandracchia, Biagio Sottile, Angelo Cicero, Gerlando Falzone, Stefano Parisi, Luca Capraro, Davide Capraro, Francesco Iacono, Alessandro Lo Verde, Walter Pierini, Silvio Fazio, Aron Messina.
 
All: Alfonso Alaimo, Giovanni Parisi.
 
Bar Pisciotto: Simone Giglio, Gabriel Musumeci, Alessandro Rapisarda, Luca Cenani, Giuseppe Colantoni, Gabriele Catalano, Aron Magro.
 
All Antonio Danile.
 
arbitro: Stefano Campione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Col passato ho chiuso e studio per diplomarmi", ex braccio destro del boss chiede di tornare libero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento