Due Torri-Akragas, Astarita: "Ho toccato l'avversario, ma non era rigore"

Le interviste del post gara, raccontano di una sfida dominata dalla squadra ospite. Il tecnico Pino Rigoli è soddisfatto della prova dei suoi, e deluso della prestazione dell'arbitro

Salvatore Astarita

Pino Rigoli e la sua Akragas raccolgono un solo punto dalla trasferta di Due Torri. L'allenatore commenta così l'uno a uno di domenica. "Nonostante l'inferiorità numerica - spiega Rigoli - ho visto solo una squadra in campo anche nella ripresa, loro non hanno mai tirato in porta, non hanno mai superato il centrocampo fino all'episodio dubbio del calcio di rigore, non ho visto granchè dalla panchina. Sotto l'aspetto del gioco, dell'impegno, abbiamo dato tanto, ci sono state giocate importanti per tutta la partita e nei primi trenta minuti c'erano almeno tre gol di differenza con loro".

Il tecnico dell'Akragas ha da ridire sulla prestazione dell'arbitro: "Secondo me è stato molto casalingo continua mister Rigoli. Ha delle responsabilità - continua Rigoli - perchè c'erano delle ammonizioni da sanzionare oltre a quelle attribuite agli avversari. Noi torniamo al lavoro già da lunedì in prospettiva della partita di giovedì all'Esseneto. Anche senza Astarita (squalificato) e Vindigni (infortunato nel riscaldamento) possiamo far giocare altri validi giocatori in difesa come Fontana ad esempio contro il Rende".

Il difensore partenopeo dell'Akragas, Salvatore Astarita espulso nel finale del primo tempo, spiega meglio l'episiodio che lo ha visto colpevole: "Niente gomitate, lui spingeva all'indietro con la schiena e io lo portavo fuori area col petto, l'arbitro è venuto e mi ha espulso. Alla fine del primo tempo ho chiesto chiarimenti all'arbitro che mi ha detto: 'c'è stato un contatto'. Effettivamente -  conclude Astarita - l'ho abbracciato un po', ma niente di eclatante da far assegnare un penalty".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento