Lo stadio "Esseneto" applaude l'Akragas, i biancazzurri travolgono il Mazara

Una partita solida da parte della squadra allenata da Corrado Mutolo. I biancazzurri partono bene e portano a casa tre punti importanti

L’Akragas non sbaglia e travolge anche il Mazara. La squadra allenata da Corrado Mutolo fa, ancora una volta, un figurone. Davanti ad un pubblico più che mai numeroso, i biancazzurri, battono il Mazara 3 a 1. Allo stadio “Esseneto” la squadra centra una vittoria più che mai importante. Ad aprire le marcature è il giovane Biancola.

Il 23’ l’agrigentino sblocca il risultato e porta avanti la sua squadra. Il raddoppio non tarda ad arrivare, è Caronia al 27’ a trovare la rete del due a zero. Il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio biancazzurro.

 Il Mazara al pronti via accorcia le distanza, Etmane al 51’ della ripresa mette dentro il gol che ammutolisce lo stadio “Esseneto”. E’ lui, però, qualche minuto dopo a dover lasciare anzitempo il campo: espulso. Il Mazara chiuderà la partita in nove uomini. 

L’Akragas guadagna un rigore importantissimo, dagli undici metri Gambino non sbaglia: 3 a 1 è vittoria. I biancazzurri vincono e convincono affidandosi al bel gioco targato, Corrado Mutolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento