Missione compiuta per la Seap Pallavolo Aragona: qualificata alla finale dei playoff per la promozione in serie B1

Le biancazzurre adesso attendono di conoscere il nome dell’altra finalista che sarà una tra Castellana Grotte Bari - Orsogna Chieti

Missione compiuta per la Seap Pallavolo Aragona. La squadra del presidente Nino Di Giacomo centra la qualificazione alla finale dei playoff per la promozione in serie B1. Le biancazzurre, ieri sera, hanno sbancato con merito il “PalaPanzani” di Ladispoli, superando le agguerrite padrone di casa al termine di una partita lunghissima e avvincente.

La Seap Aragona, dopo aver vinto in casa la prima sfida della semifinale, ha concesso il bis in gara 2. 

Sarà il Grotte Volley Castellana, squadra della provincia di Bari, l'avversario della Seap Pallavolo Aragona nella finale playoff per la promozione in serie B1. Il sestetto pugliese, nel pomeriggio, ha eliminato il quotato Orsogna Chieti. Dopo aver vinto in trasferta gara 1, questa sera il Grotte Volley Castellana si è ripetuto in casa, superando le abruzzesi con un netto 3 a zero. 

Per la Seap Aragona, dunque, un avversario senza dubbio ostico e annunciato in grande forma. 

Gara 1 della finale playoff si giocherà sabato 1 giugno, alle ore 18, al Palasport Pippo Nicosia di Agrigento. Il match di ritorno è in programma mercoledì 5 giugno al PalaGrotte di Castellana Grotte, probabilmente alle ore 20:30. L'eventuale gara di spareggio si disputerà nuovamente ad Agrigento, sabato 8 giugno, alle ore 18. 

La Seap Aragona riprenderà la preparazione atletica martedì 28 maggio. 

La prima partita della finale per il salto in terza serie è in programma sabato 1 giugno, alle ore 18, al Palasport Pippo Nicosia di Agrigento. La formazione di coach Paolo Collavini avrà un’intera settimana per preparare al meglio gara 1, dopo la battaglia di Ladispoli.

L'incontro con la Volley Ladispoli

La Seap Aragona ha espugnato il campo della squadra rossoblu al tie-break, dopo una bellissima rimonta delle padrone di casa. Il sestetto aragonese ha vinto con caparbietà i primi due set per poi subire la veemente rimonta del Volley Ladispoli, che ha approfittato in pieno il vistoso calo di concentrazione di Biccheri e compagne. Anche alcuni errori arbitrali della coppia pugliese Giuseppe Mancini e Maurizio Martini, a danno della Seap Aragona, hanno favorito il ritorno della formazione di coach Pietro Grechi. Il quinto set, invece, è stato letteralmente dominato dalla Seap Aragona con uno schiacciante 15-9.Coach Paolo Collavini ha schierato inizialmente il sestetto tipo con Baruffi in palleggio, Biccheri opposto, Composto e Macedo centrali, Do Nascimento e Cammisa martelli ricevitori. Nel ruolo di libero ha giocato, e bene, Martina Marangon. Nel corso della partita sono entrate in campo la seconda alzatrice Gabriele, la centrale Cusumano e le schiacciatrici Valente e Falcucci. Non entrate Messina e Sicorello. Il Volley Ladispoli ha risposto con Ceresi in regia, Grossi opposto, Laragione e Casella centrali, Vidotto e Forastieri martelli ricevitori. Coach Pietro Grechi ha utilizzato anche Macci, Fabeni e De Stefano, non entrata Saia. La partita inizia nel segno dell’equilibrio con la Seap Aragona che però cresce con il passare dei minuti. Il set si decide nel finale con le ospiti brave a rimanere concentrate e a vincere sul filo di lana 23-25 con l’attacco chirurgico di Ambra Composto. Anche il secondo set è ricco di emozioni con sorpassi e controsorpassi. Il Volley Ladispoli si guadagna un set point che la Seap Aragona cancella con bravura. Il set termina ai vantaggi ed un eccellente muro di Ambra Composto regala alle aragonesi il punto del 25-27. Sembra fatta ed invece la squadra di Collavini si disunisce e commette parecchi errori che favoriscono la rimonta del sestetto di casa che conquista con merito il terzo set, 25-21. Il Volley Ladispoli non stacca più la spina e continua a giocare una pallavolo tutta cuore e grinta. La Seap Aragona le prova tutte per chiudere la partita ma nel finale, complice alcune decisioni errate degli arbitri, perde di brillantezza, e la formazione di casa riesce a conquistare il set sul filo di lana, 25-23. Il sestetto aragonese torna a giocare un’eccellente pallavolo con schemi efficaci ed un proficuo gioco di squadra. Il tie-break non ha storia ed è dominato dalla Seap Aragona che non lascia scampo alle avversarie. Un errore al servizio della Forastieri regala la vittoria e la finale alla squadra biancazzurra. 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento