L'Akragas volley vola in B1, Crosta: "Il nostro è un grande gruppo"

Le ragazze akragantine hanno ieri battuto il Cefalù con il risultato di tre set a zero. Con questa vittoria il team allenato da Tani Frinzi Russo ha acquisito la matematica certezza di una importante promozione

Giovanni Crosta con il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto

"Abbiamo dimostrato d'essere i più forti". Sono queste le prima parole del presidente dell'Akragas volley Giovanni Crosta. Il team allenato da Tani Frinzi Russo ha ieri battuto in trasferta Cefalù, ottenendo con cinque giornate di anticipo la promozione in B1.

"Ieri è stata una bella sensazione. Inseguivamo questo risultato già da qualche settimana, sentivamo che era molto vicino, ma ci siamo spesso affidati alla scaramanzia".

Giovanni Crosta, dopo la delusione dello scorso anno si gode questa vittoria affermando: "In questa stagione la squadra ha dimostrato d'essere all'altezza di quelle che erano le premesse iniziali. Siamo reduci - spiega Crosta - da tre stagioni molto intense. Tre anni fa, abbiamo intrapreso un cammino difficile, volevamo difendere il titolo e alla fine ci siamo trovati nei piani alti della classifica. La scorsa stagione abbiamo sfiorato la B1 ma poi gli infortuni e il calo fisico ci hanno penalizzati. Oggi posso dire con fermezza che questa vittoria è figlia di un grande sacrificio ma anche di un grande lavoro".

L'Akragas volley vince il campionato battendo ogni record, Crosta commenta lo strapotere akragantino cosi: "Siamo gli unici in B2 ancora imbattuti, forse il Monza in B1 ha fatto meglio di noi. Il Gela lo scorso anno alle 21esima giornata aveva un punto in meno del nostro ed era considerata una corazzata. Il livello del campionato - spiega il patron dell'Akragas - non si è per nulla abbassato. Abbiamo fatto un grande lavoro insieme al direttore sportivo, scegliendo delle professioniste. Abbiamo sommato il tutto e alla fine il risultato ci ha premiato, in questa stagione  - afferma Crosta - ha vinto soprattuto il gruppo compatto".

Il massimo dirigente spende parole di elogio anche per il tecnico Tani Frinzi Russo: "Lui, ha dimostrato la sua grande esperienza. Ha plasmato una squadra riuscendo a fare assumere una forte connotazione di gruppo. Tani è riuscito a far cogliere una forte peculiarità a tutte le giocatrici. Nessuna ragazza è stata messa da parte, il nostro tecnico ha sempre saputo motivare ogni singolo elemento. A mio avviso - afferma Crosta - Tani Frinzi Russo a livello regionale è il miglior tecnico".

Il massimo dirigente "guarda" la B1 e pensa al futuro: "Godersi la vittoria oggi risulta riduttivo, ho ricevuto molti attestati di stima, tra cui gli auguri del sindaco Marco Zambuto. Il primo cittadino - spiega il dirigente - mi ha promesso dei lavori di recupero al Nicosia. Noi siamo arrivati in alto anche per merito degli sponsor che la scorsa stagione hanno scelto di stendere un piano che non limitasse soltato a uno sporadico anno di appoggi economici. La nostra speranza - continua Crosta - è che nella prossima stagione ci sia un corposo avvicinamento di altri sponsor. Adesso l'Akragas volley è approdata nella pallavolo che conta - spiega il patron - spero di aver sempre più gente al palazzetto. In questa stagione ho visto un aumento di presenze, anche quando il nostro destino sembrava segnato i nostri tifosi hano spinto e chiesto di più".

In conclusione il presidente dedica questa vittoria alle ragazze ma anche a un "tifoso" particolare. "Io dedico questa vittoria a tutti quelli che ci hanno creduto anche tre anni fa.  La dedico a chi è venuto a sostenerci ma anche alle ragazze vere lottatrici di questa splendida annata. Un pensiero - condlude Giovanni Crosta - va all'amico Dino Castronovo, presidente della Polisportiva Amazzoni e simbolo di continuità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento