Akragas, Silvio Alessi: "Lo stadio 'Esseneto' deve essere un'arena"

Il patron dei biancazzurri chiama la "bolgia", domenica la squadra di Agrigento si giocherà la salvezza

Silvio Alessi (foto archivio)

Lettera aperta del presidente dell’Akragas, Silvio Alessi. A tre giorno dall’importante sfida, contro il Melfi, match che si giocherà domenica allo stadio “Esseneto”, il patron “chiama” i tifosi.

LA LETTERA DEL PRESIDENTE

"Carissimi tifosi akragantini, è a tutti voi che mi rivolgo affinché capiate l'importanza della sfida che ci attende domenica contro il Melfi. Sarà una vera e propria battaglia sportiva che ci deve condurre alla realizzazione di un sogno chiamato 'salvezza'. Per tale motivo il nostro meraviglioso pubblico deve essere il dodicesimo uomo in campo, per dare un ulteriore spinta a questi meravigliosi giocatori e al nostro allenatore Raffaele Di Napoli, che per tutta la stagione hanno dimostrato professionalità, attaccamento alla maglia che indossano e nei confronti della nostra città. Dobbiamo salvaguardare tutto quello che la società ha realizzato in questi anni e avere un proseguo, per un futuro sempre più ambizioso. Gli organi competenti ci hanno preso come modello delle società professionistiche, poiché siamo tra i pochi club con i conti in regola ed ad aver utilizzato 'la politica di valorizzazione dei giovani. Alla luce di tutto questo, noi tifosi dobbiamo essere orgogliosi e pertanto domenica lo stadio Esseneto deve sembrare un'arena, dove i nostri giocatori dovranno essere acclamati come dei gladiatori, per vincere questa battaglia sportiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento