Il Francavilla spazza via l'Akragas, biancazzurri retrocessi in D

La squadra del presidente Silvio Alessi si congeda dalla LegaPro con dieci punti in classifica: soltanto tre partite vinte, 22 perse e sei pareggi

foto archivio

L’Akragas ha lottato per 90’ ma non è bastato, il Francavilla vince e spazza via la squadra di Leo Criaco. In gol al 5’ Anastasi che facile batte Vono e porta i suoi in vantaggio. I pugliesi potrebbero anche raddoppiare, ma i biancazzurri chiudono gli spazi e provano a ripartire. Ci prova Dammacco alla mezz’ora, nulla da fare: palla fuori.

E’ Carrotta nel secondo tempo a cercare il gol della speranza, ma la sua palla è facile preda del portiere che la mette in angolo. Al triplice fischio i biancazzurri salutano la LegaPro.

A condannare l’Akragas, adesso è anche la matematica: la squadra di Agrigento è matematicamente retrocessa in serie D.

 La squadra del presidente Silvio Alessi si congeda dalla LegaPro, ad oggi, con dieci punti in classifica soltanto tre partite vinte e 22 partite perse e sei pareggi.

Uno score impietoso con 56 reti subite. I biancazzurri retrocedono, ma senza un finanziatore anche la serie D è un miraggio.

Tabellino

AKRAGAS: Vono, Scrugli (dal 86’ Petrucci), Danese, Ioio, Pastore, Zibert. Carrotta (dal 78’ Bramati), Navas (dal 55’ Saitta), Sanseverino, Dammacco (dal 55’ Camarà), Moreo. All.: Criaco. A disp.: Lo Monaco, Raucci, Pisani, Giorgio, Caternicchia, Canale, Minacori.

VIRTUS FRANCAVILLA: Albertazzi, Prestia, Maccarrone, Agostinone, Triarico, Monaco, Biason (dal 72’ Folorunsho), Sicurella, Albertini, Partipilo (dal 87’ Madonia), Anastasi (dal 72’ Rossetti). All.: D’Agostino. A disp.: Saloni, Scarapile, Mastropietro, De Toma, Parigi, Lugo, Sbampato, Demoleon.

MARCATORI: Anastasi (V) al 5’,

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento