Akragas, è Pino Rigoli il migliore allenatore dell'anno

Il premio è concepito con l’intento di omaggiare gli sportivi italiani che si sono contraddistinti durante l’anno nelle rispettive categorie sportive nazionali di appartenenza, attraverso le preferenze di una giuria popolare e di una giuria tecnica composta da direttori, vice direttori, capo redattori, vice capo Redattori dei mass-media sportivi nazionali

Parlano i numeri e i successi ottenuti nella sua lunga carriera di tecnico ma sopratutto ad incidere è stato il "miracolo" calcistico compiuto con l'Akragas. Pino Rigoli ha preso per mano una squadra terzultima in classifica ed è riuscito a "resuscitarla" fino a portarla alla salvezza diretta con novanta minuti di anticipo; l'impresa sportiva non è passata inosservata: è lui il migliore tecnico della Lega Pro per la stagione 2015/2016.

A deciderlo è stata una giuria che fa parte dell'’Italian Sport Awards. L'evento è  giunto alla sua quinta edizione, con il patrocinio del Coni, Figc, LegaPro. Il premio è concepito con l’intento di omaggiare gli sportivi italiani che si sono contraddistinti durante l’anno nelle rispettive categorie sportive nazionali di appartenenza, attraverso le preferenze di una giuria popolare e di una giuria tecnica composta da direttori, vice direttori, capo redattori, vice capo Redattori dei mass-media sportivi nazionali. Pino Rigoli ritirerà il premio "Migliore allenatore dell'anno" nella sezione/categoria "LegaPro 2015/2016” in occasione di “Italian Sport Awards".

 La notte dei campioni dello Sport Italiano – "Gran Galà dello Sport Italiano 2016" che si terrà a Fiuggi (Fr) presso il Teatro Comunale, il 24 maggio 2016 alle  20. L’obiettivo principale è quello di valorizzare la funzione sociale ed educativa dello sport, sia come opportunità di crescita individuale che per lo sviluppo culturale ed economico della collettività, facendosi promotore di una raccolta fondi a scopo umanitario.

L’edizione 2016, al pari delle precedenti, vanta un programma multidisciplinare articolato in tre giornate, in cui si svolgeranno: incontri letterari,convegni,dibattiti,workshop,mostre,proiezioni cinematografiche,etc. Sono coinvolti: federazioni, leghe, squadre, allenatori, atleti, giovani, giornalisti, appassionati ed il mondo sportivo in generale. Il nostro allenatore porterà, in occasione del ritiro del premio, per un'asta di beneficenza, una maglia ufficiale dell'Akragas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Dopo la scarcerazione ha mantenuto condotta di vita nella legalità", tolta la libertà vigilata a Ribisi

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento