Akragas-Tiger le pagelle: Lo Monaco "bacia" i guantoni, il migliore

Gli elogi per Alessandro Evola, forse hanno caricato il giovane di Taormina. Antonio vuol tenersi stretto il posto da titolare e lo dimostra a suon di prestazioni. Con il Torrecuso è stato impeccabile, contro la Tiger il migliore in campo

Antonio Lo Monaco

L'Akragas vince la sfida contro la Tiger e conquista tre punti fondamentali. I biancazzurri battono gli ospiti due a uno. In gol per l'Akragas Nicola Arena ed Emanuele Catania.

Le pagelle.

Antonio Lo Monaco, voto 7. Gli elogi per Alessandro Evola, forse hanno caricato il giovane di Letojanni. Antonio vuol tenersi stretto il posto da titolare e lo dimostra a suon di prestazioni. Con il Torrecuso è stato impeccabile, contro la Tiger il migliore in campo. Due uscite provvidenziali hanno salvato l'Akragas dagli abissi. Elastico e reattivo, ma becca un'ammonizione evitabile. Ispirato.

Andrea De Rossi, voto 5,5. Qualche buon intervento in difesa, ma siamo abituati a qualcosa di più. Andrea non riesce a incidere in maniera decisa, con questo modulo il romano fatica. Da ritrovare.

Pietro Dentice, voto 5,5. Non è una bocciatura. Il ragazzo di Torre Annunziata ha le potenzialità giuste per mettere le sue iniziali sulla fascia. Ieri Disenso ha fatto ciò che ha voluto, tanto da costringere Feola, nel finale, a inserire Sasà Astarita. Dentice può e deve fare di più. 

Ciccio Vindigni, voto 6. Preciso e attento, non scappa nessuno al buon Ciccio. Il gol di Disenso è l'unica macchia di una partita, come sempre, perfetta.

Agatino Chiavaro, voto 6,5. La sua punizione rischia di far impazzire di gioia i suoi tifosi. Per due volte Arena gli toglie il pallone dalla zolla, ma alla terza Agatino prende la palla di prepotenza e sfiora il vantaggio. Bravo.

Davide Baiocco, voto 6. Quanto grida Feola?! L'allenatore lo riprende in più di un'occassione. Non un'ottima partita dell'ex Juventus, ma l'assist per Arena regala il pareggio alla sua squadra. Corre come un matto, non cedendo alle provocazioni di Lupo, che più di una volta gli mette le mani in faccia. 

Emanuele Catania, 6,5. Il mezzo voto in più è per il gol. Quando c'è da attaccare, Emanuele lo fa. Ma nei ripiegamenti pecca. Ha deciso il match, ha da parte sua la voglia e la forza di non mollare mai. Coraggioso.

Emanuele Trofo, 6,5. Si mette ad arringare la folla da gladiatore e vederlo è uno spettacolo. Sotto la "Sud" il biondo akragantino dimentica d'essere Under e fa le cose da leader. Si è preso il posto da titolare. Montate un contachilometri sulle gambe di Trofo. Il gioiello dell'Akragas è ancora grezzo, ma Feola sa fare il suo mestiere. Leader.

Beppe Meloni, voto 5,5. Lui ci ha provato, ma il gol, secondo l'arbitro, era irregolare. Dentice non gli sfornisce palloni importanti e Meloni fa fatica. Rimane a secco l'ex Savoia, siamo certi che si rifarà.

Nicola Arena, voto 6. Ha segnato ma non ha brillato. La notizia è che Nicola ha ritrovato il gol su azione, quindi è sulla strada buona per tornare a essere il numero dieci che lo stadio "Esseneto" conosce bene. Ha avuto occasione per arrotondare il punteggio, ma sbaglia di brutto le punizioni. Quando esce i suoi tifosi lo applaudono. Ci siamo quasi.

Beppe Savanarola, voto 6,5. Quanto ha corso? Il "folletto" tiene caldo l'attacco, ma tutte le sue incursioni sbattono sul portiere ospite. Pennella l'assist per Catania, si ripiega e insegue tutti. Bravo.

Alessandro Bonaffini, positivo. Vedere Bonaffini in panchina è un gran peccato. Duttile e utile, Ale ricopre tutti i ruoli. Feola lo ha utilizzato in attacco, a centrocampo, da terzino ma anche da difensore centrale. Bonaffini, con professionalità, lavora e onora la maglia. Un gigante.

Tresor Dezai, positivo. Corre il livoriano, e cerca il gol. Assist per Meloni ma il gol è annullato. Bravo "Tressò".

Sasà Astarita, positivo. Quando Disenso lo ha visto entrare, ha capito che la festa era finita. PitBull.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento