Acquisti, cessioni e tanto altro: la "versione invernale" della nuova Akragas

Musi lunghi e malumori, ma anche tanta pazienza. In queste ore i tifosi del "gigante" chiedono lumi sul futuro societario, in tanto i big sono con la valigia in mano

Pasquale Pane

Sono giorni non facili in casa Akragas. La società biancazzurra ha ufficializzato tre cessioni in poco meno di 48ore. Addii, pesanti che hanno preoccupato l'ambiente biancazzurro.

Peppino Tirri e Salvatore Catania, stanno lavorando da giorni. Il primo, ha messo le mani nel bilancio, volendo per forze maggiori, abbassare notevolemnte i costi.  Sfoltire la rosa, riuscendo a piazzare i big a prezzi vantaggiosi. Il primo addio, porta il nome di Francesco Salandria.

Centrocampista duttile, che faceva gola a mezza LegaPro. Il Matera ha adocchiato il giocatore, Tirri ha provato a blindarlo ma il ragazzo è andato via. Sul piatto della società di Agrigento, un conguaglio economico.

LEGGI ANCHE: DANIELE MARINO SALUTA AGRIGENTO

Liquitidà che fanno bene alle casse dell'Akragas. Chissà se Tirri non abbia chiesto, una clausola in più: cioè quella che in eventuale rivendita del calciatore, l'Akragas riceverebbe una piccola percentuale. Storia diversa con la cessione di Daniele Marino. Un addio quasi obbligato. 

LEGGI ANCHE: FRANCESCO SALANDRIA AL MATERA

Sul tavolo del Fondi, l'esperienza e la professionalità di Daniele Marino, all'Akragas soldi e risparmio sul fronte ingaggio. Il via vai in casa Agrigento, potrebbe non essere finito.

LEGGI ANCHE: PEPPINO TIRRI RASSICURA LA PIAZZA

Le prestazioni di Pasquale Pane, hanno incuriosito vari club di LegaPro, l'estremo difensore in campionato è stato più che affidabile. Il classe '90 fa gola. Occhi puntati anche su Bruno Pezzella, l'argentino gioca bene, per questo l'Akragas sta guardandosi intorno.

In avanti, la "situazione Cocuzza" è in stand by. Il giocatore, promesso sposo del Messina, starebbe pensando ad un suo addio, già a gennaio. La Juve Stabia, fa la voce grossa, i campani sarebbero interessati a Guido Gomez. L'attaccante, è il terminale offensivo più utilizzato di mister Di Napoli, la sua partenza, se non rimpiazzata in tempo utile, creerebbe non pochi problemi. Tirri, continua a sondare il mercato, ma tutto passa ancora una volta dalle menti e dalle tasche di Alessi e Giavarini. 

LEGGI ANCHE: DIEGO GARCIA VA IN SERIE D

Occhi puntati anche, sul futuro di Matteo Zanini. Il suo talento, non si può nascondere: chiedere a Pino Rigoli. Un gol all'ultimo respiro, del forte ex Messina, costò un derby all'ex Akragas. Sul giocatore, c'è il Palermo. Gli scouting rosanero, monitorano l'esterno, Tirri è alla finestra.

Le operazioni in uscita, carte alla mano, sono dovute. Dopo la sosta, l'Akragas dovrà dare il via ad un girone di ritorno importante. Di Napoli resta, i tifosi chiedono rinforzi e la società prova a mettere ordine: benvenuto 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento