Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti in conferenza stampa, Gambino carica sulle spalle la sua Akragas: "Sputeremo sangue per la maglia"

Il capitano, da leader vero, ha parlato ai biancazzurri. Parole forte su Corrado Mutolo: "Dimesso? E' stato cacciato"

 

L’Akragas non sta vivendo un bel momento. La bagarre societaria ha prodotto l’addio del dirigente Bruccoleri. Oggi, in conferenza stampa, parte della squadra biancazzurra sostenuta dal capitano, Giuseppe Gambino.

L’attaccante ha voluto metterci la faccia, spendendo parole importanti e caricando l’ambiente agrigentino. Gambino, ha parlato da leader vero, lanciando anche diversi appelli. “Noi sputeremo sangue anche senza soldi – ha detto Gambino – noi stiamo regalando un sogno a dei bambini. Questo deve darci la motivazione di dare il massimo. Non siamo famosi, ma per tanti bambini noi siamo idoli”. E su l'ex allenatore dell'Akragas, Corrado Mutolo, Gambino ha parlato chiaro. “Mutolo si è dimesso? Non è così. Mutolo è stato cacciato, parlava male di tutti”.

Beppe Gambino è un fiume in piena al suo fianco il portiere Paterniti ed altri componenti della squadra. “Noi daremo il massimo. Società? Devono chiarirsi”. In conferenza stampa anche mister Vullo. “I ragazzi hanno scelto da che parte stare. Noi pensiamo al campo”.

Un gesto forte, quello fatto dai giocatori biancazzurri, senza mezza misure Gambino e compagni hanno deciso da che parte stare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento