Akragas: ciao Vindigni, l'urlo d'addio del difensore: "Non vi dimenticherò"

Ciccio Vindigni lascia l'Akragas. Una sorta di istituzione dice addio ai colori biancazzurri. Dopo tre stagioni, due promozioni e un mondo di presenze, ma anche un gol, Vindigni saluta Agrigento

Ciccio Vindigni lascia l'Akragas. Una sorta di istituzione dice addio ai colori biancazzurri. Dopo tre stagioni, due promozioni e un mondo di presenze, ma anche un gol, Vindigni saluta Agrigento. Il difensore, che era convolato a nozze anche con la sciarpa dell'Akragas, saluta i tifosi di Agrigento. 

"Dopo tre anni di fantastiche soddisfazioni, finisce qua il mio meraviglioso cammino con l'Akragas.Sono fiero - scrive Vindigni sul suo profilo ufficiale di Facebook - di aver indossato questa gloriosa maglia e aver combattuto dall'Eccellenza fino al raggiungimento del sogno LegaPro. Purtroppo - scrive il difensore - il calcio è questo e io non posso far altro che rispettare le scelte fatte. Saluto con affetto tutti i miei amici agrigentini e tutti gli addetti ai lavori, la mia vecchia dirigenza e auguro a loro un futuro radioso. Non scorderò mai questi anni e questi colori, rimarranno con me per il resto della mia vita. Forza Akragas".

"Il muro", lo chiamano così i tifosi dell'Akragas, è stato uno dei difensori più amati di sempre. Vindigni ha avuto un percorso calcistico impeccabile, il biancazzurro è stato osannato più volte dallo stadio "Esseneto". L'ormai ex difensore akragantino lascia, forse a malincuore, il club di Agrigento; infatti Vindigni era, insieme a Chiavaro e Bonaffini, ma anche Arena, uno dei "fedelissimi" biancazzurri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento