← Tutte le segnalazioni

Altro

Asp Agrigento, ancora disservizi agli sportelli di Medicina di base

Viale della Vittoria · Centro città

Stamattina, alle ore 08,45, mi sono recato al reparto Medicina di Base della locale Asp per rinnovare l'esenzione dal pagamento dei ticket sanitari, per reddito e patologia.Lo spettacolo è stato vergognoso: non mi è stato possibile ritirare il numero per accodarmi alla fila dei ben 100(cento, se non di più), utenti in attesa dalle ore 7 per il disbrigo di pratiche analoghe alle mie.Costipati come sardine nella saletta all'interno dell'edificio, altri sparpagliati all'esterno, inca....ti e poco speranzosi di riuscire a sbrigarsi in giornata! Un caos totale che non può passare inosservato ai responsabili, ai dirigenti che avrebbero dovuto affrontare preventivamente una così vergognosa e prevedibile situazione di disservizio a danno dei cittadini. Per quanto ovvio, ho ritenuto di andar via, proverò a sbrigare le mie esigenze lunedì prossimo, certamente dopo una levataccia all'alba, per trovarmi sul posto almeno alle ore 7! Tutto questo avviene ad Agrigento, mentre a Palermo il rinnovo delle esenzioni avviene in via telematica...VERGOGNA,VERGOGNA, VERGOGNA!

Leggete anche: Disservizi agli sportelli di Medicina di Base, del 21 marzo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • È vero all'A.S.P. numero 6 di Palermo già si può fare l'esenzione del ticket on - line basta avere un pc e collegarsi al sito www.asppalermo.org e richiedere l'esenzione. Invece ad Agrigento siamo rimasti all'età della pietra. :(

  • Avatar anonimo di fox
    fox

    Il 21 Marzo scorso, il Responsabile  di Medicina di Base dichiarava che avrebbe fatto l'impossibile per risolvere il problema e che da li a pochi giorni, tutto sarebbe ritornato alla normalità. ( Che sia stato sostituito il Responsabile di detto Servizio?) Questo accade quando in determinati posti viene collocato l'amico di turno e non un competente Funzionario.

    • Avatar anonimo di Piero
      Piero

      Forse la "normalità" cui accennava il funzionario è il perdurare del disordine, dell'approssimazione decisionale, del "nonsaperechepescipigliare"! Il cittadino vessato borbotta, tanto, alla fine, si rassegna...

Segnalazioni popolari

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento