Liceale riberese studierà per un anno in Costarica: assegnata la borsa Ilso

La borsa di studio è stata consegnata a Michele Quartararo. I fondi, per la terza volta, sono stati messi a disposizione della famiglia Sarullo

Michele Quartararo del liceo classico "Crispi" di Ribera frequenterà il suo quarto anno in Costarica. E potrà farlo grazie alla borsa di studio territoriale Ilso che è stato consegnata, venerdì scorso, da Vincenzo Sarullo, titolare con il fratello Michele della I.L.S.O. srl.

“Crediamo in una generazione più aperta e inclusiva”: è questo l’investimento fatto dalla famiglia Sarullo quando ha deciso per la terza volta di mettere una borsa di studio a disposizione di giovani studenti riberesi interessati a fare un’esperienza annuale all’estero con l’associazione Intercultura. La cerimonia è stata fortemente voluta dalla famiglia Sarullo.

“Questa esperienza è fondamentale per la formazione personale di un giovane. Chi decide di uscire dai nostri confini e confrontarsi con realtà diverse cresce, non solo sul piano delle lingue e delle competenze pratiche, ma anche - ha spiegato Sarullo - e soprattutto nella capacità di affrontare al meglio le difficoltà e le sfide del mondo dello studio e del lavoro. Dai nostri giovani borsisti ci apettiamo che questa opportunità che offriamo loro abbia anche una ricaduta positiva sulla Sicilia e su Ribera in particolare. il nostro è un investimento sul futuro del nostro territorio”. Sarullo ha confermato che anche il prossimo anno sarà disponibile una borsa di studio I.L.S.O. di 6.000 euro per gli studenti riberesi.

Michele Quartararo ha ringraziato la famiglia Sarullo ed Intercultura per avergli offerto l’opportunità di realizzare il suo sogno. Il consiglio che Sofia Sferra, prima borsista ILSO, un anno in Portogallo, ha dato a Michele è stato non dire mai di no a niente, fosse anche un’immersione tra gli squali, esperienza possibile in Costarica. Elisa, borsista ILSO, adesso in Argentina, presente con un messaggio, gli ha suggerito: “Goditi tutti i momenti, anche quelli più difficili. Mucha Suerte! ” Alla proposta dei Sarullo avevano quest’anno risposto altri quattro adolescenti riberesi, presenti alla cerimonia, che partiranno per Argentina, Canada, Russia, e Ungheria. Ha ospitato la cerimonia l'IIS “Francesco Crispi” di Ribera. Erano presenti e sono brevemente intervenuti, il sindaco di Ribera, Carmelo Pace; l’assessore Francesco Montalbano; Franco Giordano per conto della Ds Antonina Triolo; e per Afs Intercultura Mila Montanaro, responsabile di zona per lo sviluppo del volontariato; Maria Imbornone, presidente del centro locale di Intercultura di Sciacca; e Carmela Scimè , responsabile Scuola. Presenti anche alcuni dei volontari di Intercultura, che hanno seguito i partecipanti al concorso nelle diverse fasi del percorso ed i quattro ragazzi stranieri ospitati presso famiglie riberesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento