Licenziamenti e disservizi nel trasporto locale, Vullo: "Necessari controlli"

Il consigliere comunale invita il Comune alla "verifica delle condizioni del servizio pubblico gestito dalla Tua"

foto d'archivio

Servizio di trasporto pubblico locale, Vullo chiede interventi all'amministrazione.

Il consigliere dell'area Dimauriana, con una nota, prendendo spunto da quanto riportato nei giorni scorsi dalla stampa locale, e considerato che all'Ars vi sono attualmente pendenti due interpellanze da parte del gruppo dei "Popolari e autonomisti" (a cui fa campo il gruppo consiliare di Vullo), ha evidenziato come le stesse abbiano messo in luce una serie di presunte inadempienze da parte della società Tua. Temi, questi, discussi anche in aula "Sollano", ma senza esiti.

Cgil, Raso: "Si revochi il servizio di trasporto pubblico locale alla Tua"

"Avevamo dato indirizzo al dirigente competente in consiglio comunale - spiega Vullo - di effettuare eventuali controlli legati al contratto in essere e di verificare gli obblighi contrattuali a cui l’azienda doveva attenersi, il tutto a causa di molteplici lamentele da parte dei cittadini rispetto a numerosi disservizi che si verificano durante il servizio pubblico, dalle corse saltate al biglietto utilizzabile solo per una volta e non a tempo, e, non ultima, la vicenda legata al pagamento dei biglietti sui bus di linea in contrasto con le regole del codice della strada, anche questa questione saltata sulle cronache dei giornali".

Vullo annuncia quindi che in settimana presenterà una richiesta ufficiale agli uffici competenti "al fine - dice - di riportare in aula consiliare la tematica che credo abbia la necessità di essere approfondita in considerazione delle notizie apprese". Inoltre Vullo invita il sindaco Firetto e l’assessore Battaglia a volere attivarsi per la "verifica delle condizioni del servizio pubblico gestito dalla Tua, invitandoli altresì a predisporre tutti i controlli necessari al fine di comprendere se vi sono delle inadempienze, delle quali occorre fare immediatamente chiarezza valutando eventuali azione sanzionatorie previste dal contratto e/o la rescissione dello stesso".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • E i nostri bravi rappresentanti sindacali dove sono? Licenziamenti a go-go, per i quali l'azienda madre ha pure perso la causa, e lavoratori a casa nonostante il verdetto dei giudici a loro favore. Non sarebbe il caso di scuotere la magistratura?

Notizie di oggi

  • Mafia

    Il falso pentito Tuzzolino rinuncia a partecipare al processo, il suo ex legale cita magistrati e giornalisti

  • Licata

    Maxi vincita al Superenalotto, la Dea Bendata regala 100mila euro

  • Cronaca

    "Nessuna aggressione", il parcheggiatore arrestato si difende: il giudice lo scarcera

  • Cronaca

    Hashish all'uscita di scuola o per l'happy hour: il blitz "Piazza pulita" cancella lo spaccio nel centro storico

I più letti della settimana

  • "Mi voleva avvelenare", figlio spara alla madre: donna in ospedale, 22enne arrestato

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

  • Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento