Terme di Sciacca, Catanzaro: "Musumeci risponda"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Nonostante siano scaduti i termini entro cui rispondere all'interrogazione da me presentata, il governo Musumeci, pur trattandosi di una questione assai delicata, resta in silenzio. E cosa ancor più grave non muove un dito per il rilancio del complesso termale saccense. Ho già provveduto ad inviare una nota di sollecito. Ci diano una risposta! Così si svilisce il ruolo/dovere di controllori che la legge assegna ai parlamentari. E il diritto dei cittadini di sapere cosa succede nelle istituzioni". Lo scrive in una nota il deputato regionale Michele Catanzaro.

"Questa situazione di stallo e confusione sulle Terme, denunciata anche dal sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, non è più accettabile. Serve un intervento urgente del governo che permetta alla città di riappropriarsi di quello che può e deve tornare ad essere uno straordinario volano per il turismo, l’occupazione e l’economia della Sicilia occidentale".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento