Spiagge, sopralluogo della III commissione: "Troppi limiti alla balneabilità"

Il mare è pulito, ma gli arenili sono tutt'altro che facilmente utilizzabili

Mare pulito, ma spiagge ancora solo parzialmente utilizzabili. E' questo l'esito del sopralluogo realizzato dalla commissione Salute, che con i componenti Di Matteo ed Alonge ed il presidente Iacolino, si è recata a San Leone per svolgere un’attività di ricognizione e monitoraggio del litorale agrigentino.

"Il buon stato del mare agrigentino è emerso con evidenza a riprova di un sistema di controlli delle autorità competenti efficace ed incisivo - spiegano -. Sono, altresì, emersi limiti alla balneazione in alcuni punti del litorale: dalle transenne che accompagnano tratti della prima spiaggia alla presenza di barriere arrugginite e divelte che seguono ulteriori spiagge in direzione delle Dune, peraltro ad elevato rischio per i bagnanti e che andrebbero prontamente rimosse. Ed ancora un tubo delle fognature per circa 20 metri che sale verso via delle Viole, sovraesposto ed a rischio perforazione".

Per questo la commissione ha chiesto al sindaco "di rimuovere i limiti alla balneabilità descritti che penalizzano l’offerta turistica della città, nonché quelle altre condizioni rilevate di potenziale pericolo che potrebbero mettere a repentaglio la salute degli utenti dello splendido mare agrigentino”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento