Carceri, sovraffollamento e morte: Totò Cuffaro partecipa a un evento dei Radicali

L'ex presidente della Regione, ex detenuto, parlerà dello scottante tema: è allarmante l'escalation di suicidi

Totò Cuffaro

"Morte per pena: sovraffollamento e sanità in carcere". E' questa la conferenza - si terrà domani, alle 16, all'istituto "Annibale Maria Di Francia" a Palermo - alla quale parteciperà anche il medico, ex detenuto, nonché ex presidente della Regione Totò Cuffaro. Ad organizzare la conferenza è stato il partito Radicale. Vi parteciperanno, infatti, anche i dirigenti del partito Radicale Rita Bernardini, Donatella Corleo e Sergio D’Elia, il sociologo e deputato regionale Vincenzo Figuccia. 

Il tema resta scottante considerata l'escalation allarmante di suicidi. In questi giorni un altro detenuto di 29 anni si è tolto la vita al Pagliarelli. Per il caso, la camera penale di Palermo ha dichiarato essere "l'ultimo degli oltre 50 casi registrati nelle nostre carceri dall'inizio dell'anno. "Le carceri italiane vivono una situazione di criticità che negli ultimi anni si pensava potesse essere contrastata, seppure con un lungo percorso - dice Vincenzo Figuccia deputato dell'Udc all'Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue - sembra ormai esaurirsi l'effetto Torreggiani e i dati aggiornati al 31 ottobre, forniti dal dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, parlano di 59.803 persone detenute in Italia, contro una capienza regolamentare di 50.616 posti. Una differenza di oltre 9.000 persone e l'inevitabile conseguenza - dice il parlamentare - è quella di una vita tra le mura di un carcere priva delle minime condizioni di igiene e riservatezza".

Durante la Conferenza, aperta a tutti, sarà possibile firmare le “Otto proposte di legge di iniziativa popolare contro il regime” su amnistia, misure di prevenzione, informazioni interdittive, scioglimento dei comuni per mafia, ergastolo ostativo, riforma della Rai, leggi elettorali e incarichi extragiudiziari dei magistrati.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento