Nominata la Giunta ed eletto il presidente del Consiglio: ecco chi sono

L’Esecutivo del secondo mandato di Cacciatore è composto dagli assessori Teresa Giambartino, Alberto Madonia e Ignazio Schillaci

La nuova Giunta di Santo Stefano Quisquina

L’Esecutivo è già al lavoro. Si sta riorganizzando, verso nuovi traguardi, la macchina amministrativa: uffici e servizi dell’area tecnica soprattutto ed è stato avviato – visto che la discarica è chiusa - il monitoraggio dell’affaire rifiuti.

La Giunta del rieletto – e con il 79 per cento – sindaco di Santo Stefano Quisquina, Francesco Cacciatore, si è insediata, davanti al segretario comunale Rosalia Giacchino, venerdì. Ieri, risultava essere già all’opera. Cacciatore, dopo il successo della lista civica “Avanti con progetto comune”, non ha perso tempo ed ha nominato e assegnato le deleghe ai suoi tre assessori. Eletto, nella serata di venerdì, anche il presidente del consiglio comunale. Carica che è stata affidata a chi già l’aveva nel precedente mandato: Enzo Greco Lucchina. Per Greco Lucchina si tratta, dunque, di una sorta di riconferma.

L’Esecutivo del secondo mandato di Cacciatore è composto dagli assessori Teresa Giambartino, Alberto Madonia e Ignazio Schillaci. All’insegnante Teresa Giambartino, nominata anche vice sindaco, sono stata affidate le deleghe per le Politiche sociali e della Famiglia, Pubblica istruzione, Beni culturali e Attività  produttive. Giambartino è stata – e con un risultato mai raggiunto a Santo Stefano Quisquina: ben 900 preferenze – la prima eletta al consiglio comunale.  

Ad Alberto Madonia sono state assegnate le deleghe per Sport,Turismo e Spettacolo, Politiche giovanili, Rapporti con le associazioni, Servizi ambientali e Decoro urbano. A Ignazio Schillaci invece sono andati i Lavori Pubblici, l’Urbanistica, la Pianificazione territoriale, Beni Comuni e Viabilità. Il sindaco Francesco Cacciatore ha trattenuto le deleghe al Personale, Polizia municipale, Efficienza della macchina amministrativa e Processi partecipativi.

Nella seduta consiliare di insediamento e giuramento dei consiglieri eletti - tenutasi nella serata di venerdì – è stato eletto il presidente dell’Assise Enzo Greco Lucchina ed il vice presidente: Massimo Messina con gli otto voti favorevoli della maggioranza che sostiene l’amministrazione Cacciatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento