Rita Monella in replica alle dichiarazioni del sindaco Firetto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Nel merito di quanto affermato dal Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, e delle accuse mosse contro il Governo attuale, rappresentato altresì dalla  Lega, preme sottolineare come lo stesso, forse a causa di informazioni incomplete o errate, riguardo il caso relativo alle proteste del Comitato della CMC, mostra una inopportuna foga ed indole d’attacco, sicuramente funzionale alla campagna elettorale amministrativa ormai alle porte, ma aliena dal senso di verità di fatto e politica.

Giova infatti richiamare la recente dichiarazione dell’Onorevole Alessandro Pagano, il quale ha  chiarito come sia di già stata trovata una soluzione per i creditori.

L’obiettivo del Governo e della Lega, era ed è completare l’opera stradale, assicurando il pagamento di quanto dovuto alle imprese sub contrattiste che vantano crediti verso la CMC, così scongiurando il rischio di fallimento delle migliori aziende del centro Sicilia. 

La soluzione non è più racchiusa nell’emendamento “Sblocca Cantieri”, ma, bensì, nel DL “Crescita”. L’emendamento proposto dal M5S, infatti, nella sostanza avrebbe istituito una nuova tassa per creare un fondo, alimentato quest’ultimo dal versamento di un contributo pari allo 0,5% del valore del ribasso offerto dall’aggiudicatario delle gare di appalti pubblici. La soluzione del Decreto “Crescita”, invece, è assolutamente più completa senza implicare alcuna tassazione diretta o indiretta.

Piuttosto che  attaccare e bacchettare il Governo (quindi anche la Lega) imputando prese in giro e incapacità nella risoluzione delle situazioni, per la ultimazione della SS 640 e della SS 189, sarebbe opportuno verificare la correttezza delle informazioni. 

In questo senso la Lega è un partito che con assoluto buonsenso e rispetto della nostra terra si occupa degli interessi reali dei propri cittadini e del territorio, con fatti e non con parole, e si mette a disposizione, senza proclami, per la risoluzione dei problemi. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento