Ridimensionamento dirigenti comunali, soddisfazione di "Primavera Favarese"

Altro dato non indifferente per il coordinatore del movimento è quello di aver portato il...

"Primavera Favarese", nella persona del suo coordinatore Carmelo Castronovo, plaude l’amministrazione Manganella per l’adozione della delibera comunale che porta da 10 a 6 i capi dipartimento del Comune di Favara. Altro dato non indifferente per il coordinatore del movimento è quello di aver portato il compenso economico annuale dei dirigenti al minimo tabellare.

"Ovviamente - dice Castronovo - ne condividiamo la scelta che avviene nell’ambito della razionalizzazione delle risorse economiche ed umane del nostro comune nell’intento di ottenere il massimo dell’efficienza ed efficacia col minimo della spesa. Si inizia il percorso del maggiore utilizzo e del migliore assetto del personale come promesso in campagna elettorale. Rotazione, in alcuni dipartimenti, alternanza in altri, ma tutti con obiettivi da raggiungere e competitività, sono gli elementi che dovrebbero dare maggiore impulso al personale e fare avere un migliore sevizio ai cittadini. I corsi di addestramento riservati al personale per creare maggiore professionalità - conclude Castaronovo - sono l’occhio che guarda al futuro per arrivare ad ottenere un personale sempre più qualificato da cui poi individuare le figure professionali in un prossimo futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento