Elezioni amministrative a Ribera, è nata una nuova coalizione

A rappresentarla, in vista della campagna elettorale, saranno gli onorevoli Roberto Di Mauro, Totò Cascio e il sindaco uscente Carmelo Pace

Nasce una coalizione, rappresentata dagli onorevoli, Roberto Di Mauro, Totò Cascio e dal sindaco uscente di Ribera Carmelo Pace, per compiere nella prossima campagna elettorale, ognuno con le proprie liste, un percorso amministrativo comune. "Questa alleanza sarà, ovviamente, aperta e disponibile al dialogo e alla collaborazione con altre forze politiche e con coloro si vogliano spendere per la città"  - rende noto il sindaco di Ribera, Carmelo Pace, - . I componenti della coalizione sono, di fatto, aperti al dialogo con le forze che presentano affinità in alcuni principi operativi.

"L’annunciata candidatura di Matteo Ruvolo fa pensare che più che ai programmi e al bene del paese si cerchino mire ad ambizioni personali - scrive Carmelo Pace - . D’altronde annunciare una candidatura, senza prima averla condivisa con i possibili compagni di viaggio, non ci sembra un buon viatico per iniziare una campagna elettorale. Qualsiasi alleanza non può che consolidarsi su condivisioni di idee e di programmi, ma anche su un comune metodo di scelta del profilo morale e nella capacità operativa del futuro candidato a sindaco. Questi principi, si è certi, possono e saranno condivisi da altre forze politiche, da movimenti, da singoli soggetti disposti a dare il loro fattivo apporto alla crescita sociale ed economica del loro territorio. Si ha la piena convinzione che le diverse forze politiche, nella prossima competizione elettorale amministrativa, avranno la capacità di aggregarsi se supereranno i confini del proprio schieramento, senza pregiudizi e personali interessi e se troveranno gli obiettivi comuni per creare le condizioni politico – amministrative onde determinare un futuro migliore per Ribera".

La nuova coalizione ha raccolto la “sfida programmatica” lanciata dal circolo di Ribera della Lega, condividendone lo spirito positivo dell’iniziativa politica e ribadendo la disponibilità a condividere i contenuti programmatici espressi dal locale circolo della Lega di Ribera "e rimane disponibile ad eventuali incontri operativi per costruire, su principi condivisi, una futura alleanza per l’elezione del 2020 del sindaco e del consiglio comunale - viene reso noto - . Sedersi attorno un tavolo per affrontare i problemi della nostra città non può che essere condiviso. Apprezziamo, pertanto, il metodo proposto dalla Lega che garantisce la più ampia partecipazione democratica nonché può rappresentare un modello di governo della nostra città".

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Il party perfetto di Ferragosto

I più letti della settimana

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • Si sente male mentre fa il bagno, tragedia in spiaggia: muore un pensionato

  • Ritrovato nascosto in un casolare il trattore rubato: scattano tre arresti

  • Auto investe un ciclomotore e scappa: due 17enni feriti, denunciato automobilista "pirata"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento