Troppi randagi in giro per la città, Iacolino: "Serve un piano straordinario di interventi"

Il presidente della commissione consiliare alla Salute di palazzo dei Giganti ha lanciato un appello al sindaco Lillo Firetto

"La presenza di cani randagi in giro per la città, e in luoghi aperti al pubblico, è un fenomeno presente da tempo sul quale gli interventi comunali tardano ad arrivare. Pur trattandosi di animali generalmente docili in cerca di cibo e protezione, succede talvolta che la loro presenza in  branchi può suscitare, come è accaduto, smarrimento e preoccupazione specialmente in bambini ed anziani. Malgrado la legge imponga ai comuni tutela ed assistenza nei confronti dei cani randagi, sono carenti i rifugi adeguati e pertanto difficilmente praticabili le sterilizzazioni. Serve allora un piano straordinario di interventi che garantisca sicurezza ed incolumità ai cittadini e la dovuta assistenza nei confronti della popolazione canina randagia". Lo scrive Giorgia Iacolino, presidente della commissione consiliare alla Salute di palazzo dei Giganti.

Iacolino lancia un appello al sindaco Lillo Firetto: "Predisponga, senza ulteriore indugio, il piano straordinario di intervento prevedendo adeguate risorse economiche ed in stretto raccordo con i servizi Veterinari dell'azienda sanitaria di Agrigento che è pienamente disponibile a supportare l'azione comunale lungamente attesa". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento