Quarta edizione dell'identità siciliana, Lagalla al tempio della Concordia

Il progetto avviato nelle scuole agrigentine, promosso dal "Centro Studi per la tutela delle tradizioni popolari Val d’Akragas"

Domani, alle 15 l’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale Roberto Lagalla sarà presente allo spettacolo finale della 74esimo sagra del mandorlo in Fiore al tempio della Concordia. In questa occasione sarà presentata la quarta edizione del progetto sull’identità siciliana, avviato nelle scuole agrigentine, promosso dal "Centro Studi per la tutela delle tradizioni popolari Val d’Akragas", istituito nel 2016  dall’ufficio Scolastico Regionale.

"In occasione della giornata conclusiva della sagra del Mandorlo in Fiore, oggi più che mai simbolo di integrazione e, certamente, occasione capace di restituire valore alle tradizioni dei popoli, sarò felice di testimoniare la presenza del mondo della scuola ed il suo lavoro verso la piena valorizzazione dell’identità siciliana. Quella del centro studi è un’iniziativa importante - spiega Lagalla - giunta già alla sua quarta edizione e utile a far comprendere agli studenti il significato delle tradizioni popolari e  le radici della lingua siciliana come patrimonio culturale da recuperare e tutelare".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrivano 6 milioni di euro e il Comune è pronto a saldare i debiti, Carmina con le spalle al muro dalle mozioni di sfiducia

  • Incidenti stradali

    Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

  • Cronaca

    Multe del 2016 non onorate, Comune tenta recupero di 137 mila euro

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo dell'auto e la Mercedes "vola" in spiaggia

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento