Marilù Caci aderisce all'associazione presidenti e amministratrici intercomunali

Il presidente del consiglio comunale di Porto Empedocle: "Noi donne siamo brave mediatrici e, sicuramente, la diversa provenienza politica non sarà motivo di scontro, anzi darà maggior valore agli scopi che vogliamo raggiungere"

Marilù Caci

Il presidente del consiglio comunale di Porto Empedocle, Marilù Caci, aderisce ad APeAI (Associazione presidenti e amministratrici intercomunali). Una nuova associazione nella quale donne, professioniste e politiche si incontrano e confrontano, anche se appartenenti a partiti diversi.

“Siamo insieme per il bene comune, vogliamo valorizzare il ruolo della donna nella società, attraverso la realizzazione di una rappresentanza paritaria in politica. Intendiamo combattere le discriminazioni di ruolo, attraverso incontri, convegni e formazione. Mi sono subito trovata in sintonia con la presidente dell’associazione Lucia Rapisarda, presidente del consiglio comunale di Aci Sant’Antonio, e con le altre componenti, tutte capaci e con tanta voglia di fare.
Noi donne siamo brave mediatrici e, sicuramente, la diversa provenienza politica non sarà motivo di scontro, anzi darà maggior valore agli scopi che vogliamo raggiungere. Speriamo nel “Buon Governo” e puntiamo sui valori, sulla responsabilità e sull’ascolto. Insieme lavoreremo, per far sì che potere sia sinonimo di “poter fare”, grazie anche all’esempio di donne, che hanno fatto la storia della politica italiana, come Nilde Iotti e Tina Anselmi”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Incidenti stradali

    Incidente fra auto in via Luca Crescente, due anziani incastrati e feriti

  • Cronaca

    Visitatori e incassi, la Valle dei Templi si conferma "regina" di Sicilia

  • Cronaca

    Il cucciolo impiccato ad un albero, l'appello: "Aiutiamo i carabinieri a fare giustizia"

I più letti della settimana

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

  • Scoperto un "falso odontoiatra", sequestrato uno studio medico: denunciate 3 persone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento