Dipendenti senza stipendio, consiglieri comunali: "Pagare mensilità arretrate"

Valentina Di Emanuele, Concetta Sacco e Giuseppe Todaro del gruppo consiliare Pd - Sicilia Futura di Porto Empedocle, si uniscono alla richiesta della Cisl

Dipendenti senza stipendio, consiglieri comunali: "Pagare mensilità arretrate"

Anche i consiglieri comunali Valentina Di Emanuele, Concetta Sacco e Giuseppe Todaro del gruppo consiliare Pd - Sicilia Futura di Porto Empedocle, si uniscono alla richiesta della Cisl, per la convocazione di un tavolo tecnico sull'emergenza stipendi dei dipendenti del Comune e sul trasporto extraurbano degli alunni che frequentano le scuole del capoluogo.

“Ci riteniamo favorevoli alla richiesta fatta dal responsabile comunale  della Cisl Eduardo Sessa, - affermano in una nota - di affrontare il problema degli stipendi dei dipendenti comunali in un tavolo tecnico con l’amministrazione comunale, al fine di capire se ci sono trasferimenti regionali e nazionali in procinto di accredito nelle casse del’ente, in modo da risolvere il problema di liquidità e pagare la mensilità arretrata ed evitare in futuro ulteriori ritardi, riteniamo sia anche a tutele e salvaguardia degli stessi dipendenti e che ciò serve a fare chiarezza nei confronti dei lavoratori del comune di Porto Empedocle che attendono ormai con forte agitazione lo stipendio, che vedono slittare ogni fine del mese".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci uniamo anche al grido di allarme che riguarda il trasporto extraurbano degli alunni che frequentano le scuole del capoluogo, ormai da 2 anni a carico delle famiglie, già sofferenti per l’emergenza lavoro, - concludono - ci auspichiamo che l’amministrazione comunale trovi una volta per tutte una soluzione per far si che dall’inizio del prossimo anno scolastico il servizio possa essere a carico dell’ente e non più gravoso nel bilancio delle famiglie empedocline".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento