Pensioni, Firetto contrario alla riforma: "La quota 100 complicherà la vita a chi amministra i Comuni"

Il sindaco Calogero Firetto

"Progressivo impoverimento di risorse umane oltre che di risorse finanziarie. I Governi nazionali e regionali rendono sempre più difficile la normale amministrazione dei Comuni. O confidano in sindaci capaci di fare magie o, come penso, non si curano delle conseguenze sugli enti locali. Quota 100 difende il diritto alla quiescenza, ma occorre che s'intervenga perché i posti resi vacanti siano coperti. L' Anci avvii al più presto un confronto col  Governo nazionale perché si dia il via libera ai concorsi per dotare i Comuni di risorse umane e per rigenerare le amministrazioni comunali dove al momento si combatte la vera battaglia contro le povertà e contro il degrado".

Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto sulla Quota 100 che permette di anticipare l'età pensionabile ma che renderebbe più difficile la normale amministrazione dei Comuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento