La polemica fra Palermo e Catalano, Forza Italia "Basta opportunismi, alimentano sfiducia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Le strumentalizzazioni, gli equivoci e gli opportunismi impoveriscono il dibattito politico e rischiano di creare ulteriore sfiducia nei confronti dei cittadini.

La nostra presa di posizione si rende necessaria per fare chiarezza e per rendere omaggio alla verità dal momento che il gruppo di Forza Italia, coinvolto inconsapevolmente nella querelle, rischia, senza colpo ferire, di subire una sorta di processo interno. L’intervento del Capogruppo, Giovanni Civiltà, espresso a titolo personale, come lui stesso ha evidenziato manifesta l’adesione al principio politico generale della tutela del diritto inviolabile di critica politica. E’ un passaggio così lineare, limpido che ci porta ad offrire la nostra solidarietà a Giovanni Civiltà, al quale rinnoviamo fiducia e apprezzamento per il lavoro fin qui svolto alla guida del gruppo. Da questa vicenda, purtroppo, c’è chi vuole trarre profitto correntizio. Noi diciamo di no, non è certamente questa la strada maestra – concludono Spataro e Giacalone - le beghe politiche vanno lasciate fuori dal terreno istituzionale, sia per il bene del partito, ma anche e soprattutto per il bene della città.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento