Approvate le direttive del Prg, Vitellaro: "Grande vittoria dopo decenni di lotte"

Pietro Vitellaro

"Il Piano Regolatore Generale è il cuore pulsante di una Città. Avere un Piano Regolatore efficace e vigente significa Sviluppo urbanistico, economico, ma soprattutto lavoro!
A causa di rallentamenti burocratici e giudiziari, il PRG di Agrigento è rimasto fermo da decenni, causando una crisi nel mondo dell’edilizia non indifferente.

Essendo consapevoli dell’importanza strategica del Piano Regolatore, in quattro anni siamo riusciti a sbrogliare una matassa vecchia di almeno 30 anni e per farlo abbiamo fatto un attento gioco di squadra.

Sono stati coinvolti tutti. Ordini professionali, liberi cittadini, Associazioni di Categoria. Abbiamo ridisegnato la Città per i prossimi 40 anni.

Oggi, con profondo orgoglio, possiamo affermare di avere approvato le direttive del Piano Regolatore, abbiamo riattivato il cuore della Città. I risultati di questo atto si ripercuoteranno a cascata negli anni a venire. Si potranno rilasciare più facilmente concessioni edilizie, aprire cantieri, concentrare le strutture ricettive nelle apposite zone individuate e molto altro.

Si tratta di una grande vittoria per una terra che non ha mai conosciuto una strategia a lungo termine e che ha sempre navigato a vista.

E’ grande motivo di soddisfazione pensare che questo grande risultato sia stato raggiunto con la cabina di regia dell’amministrazione Firetto, con l’impegno dei nostri gruppi consiliari “Agrigento Cambia e Rinasce” ed anche con l’approvazione di tutte le forze politiche le quali hanno capito l'importanza dello strumento.

Andiamo Avanti sempre con lo stesso entusiasmo, nonostante i mille ostacoli.

Pietro Vitellaro

Capogruppo Agrigento Cambia"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento