"Pensiero Libero", nuove adesioni per il movimento politico

Milena Favata e Gaetano Militello hanno formalizzato il loro avvicinamento alla formazione di Salvatore Iacolino

Gaetano Militello

La consigliera comunale di Santo Stefano Quisquina Milena Favata e l’ex consigliere provinciale di Agrigento, Gaetano Militello, esprimono compiacimento e adesione al riguardo del nuovo movimento politico “Pensiero Libero” che si propone di rafforzare la cultura progettuale nei settori-chiave dell’economia siciliana in favore di imprese ed operatori economici, dai trasporti all’agricoltura.

"Riteniamo – affermano Favata e Militello – che la proposta politica del Movimento 'Pensiero Libero'  voluta dall’amico onorevole Salvatore Iacolino meriti adesione nell’ambito di un Centrodestra rafforzato che vuole sostenere i territori a cominciare da quelli montani sin dal prossimo appuntamento elettorale di aprile 2019".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrivano 6 milioni di euro e il Comune è pronto a saldare i debiti, Carmina con le spalle al muro dalle mozioni di sfiducia

  • Incidenti stradali

    Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

  • Cronaca

    Multe del 2016 non onorate, Comune tenta recupero di 137 mila euro

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo dell'auto e la Mercedes "vola" in spiaggia

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento