Favara, ecco tutte le deleghe dei nuovi assessori comunali della giunta Alba

Un rimpasto arrivato dopo un duro dibattito interno al Movimento 5 Stelle, che aveva chiesto all'amministrazione comunale un rilancio della propria azione in città

Il giuramento è stato ieri, lontano, come ha fatto notare qualcuno, dai flash dei fotografi e dalle penne dei cronisti. Oggi la nuova giunta Alba è stata formalmente presentata alla stampa dando avvio formalmente al "nuovo corso" del primo sindaco 5 Stelle della provincia di Agrigento. Un rimpasto che è arrivato in un momento di estrema difficoltà politica interna e di non particolarmente entusiasmante attività amministrativa. La stessa rimozione degli assessori in carica (Rumolo si è dimesso, Maida e Carlino sono stati revocati) è stata, a leggere le parole della sindaca, non una scelta ma una necessità. La revoca, si giustifica Alba nell'atto formale, "si basa su valutazioni di opportunità  poitico-amministrativa e che di conseguenza non si tratta di un atto sanzionatorio nè di un atto che riguarda motivi personali o professionali". Si tratta, aggiunge, di un "provvedimento derivante dall'esito delle consultazioni con il proprio movimento politico di riferimento per proseguire con unitarietà dell'azione di governo e con il preciso obiettivo di perseguire, con piena efficienza, all'attuazione del programma politico".

La cosa strana, per certi versi, è che gli attivisti del M5S di Favara (almeno, così si firmano) non nascondono "qualche perplessità per questa variazione" della giunta, pur rivolgendo "gli auguri di buon lavoro ai neo assessori e al nuovo vicesindaco". "Noi attivisti - aggiungono - abbiamo il dovere morale di monitorare e soprattutto aiutare l’amministrazione comunale affinchè risollevi le sorti della nostra città. Rimarchiamo la nostra vicinanza ad essa assieme a tutti i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle". Tutto bene? Pace finalmente formalizzata? Vedremo.

Queste le deleghe

Giuseppe Bennica: ambiente e territorio, polizia locale, verde pubblico e arredo urbano, comunicazione, partecipazione e consultazione cittadina, pubblicità, mobilità urbana e trasporto pubblico locale, turismo, scambi internazionali. Sarà anche vicesindaco.

Gianluca Caramazza: politiche sociali, pubblica istruzione, servizi per l'infanzia, cultura, beni culturali, pari opportunità, affari legali e contratti, contenzioso, affari generali;

Rosanna Pecoraro: attività produttive, commercio, artigianato, fiere e mercati, sport e spettacolo, coordinamento progettazioni Fs 2014-2020, politiche giovanili e startup, politiche per lo sviluppo economico e per il lavoro, formazione, promozione prodotti cipici locali, agricoltura, servizi e sistemi informativi, rapporti con le associazioni e le comunità religiose, politiche per la tutela del consumatore

Giovanni Sciortino: infrastrutture, piano particolareggiato e politiche per il centro storico, pianificazione urbanistica generale ed esecutiva del Prg, edilizia pubblica, politiche comunitarie, progetti strategici perla città, servizi cimiteriali, sanità, piano energetico comunale, protezione civile, personale, rapporti con il consiglio comunale.

Pierr Vaccaro: bilancio, finanze, tributi, spending review, controllo di gestione, provveditorato ed economato, gestione amministrativa del patrimonio, programmazione economica e società partecipate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Grande Fratello, l'empedoclina Clizia Incorvaia: "Il bacio tra me e Scamarcio? C'è stato"

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento