Campobello di Licata, il sindaco nomina la nuova giunta

Arrivano Lillina Termini, insegnante in pensione, e Sergio Intorre, docente universitario. Riconfermati Marcello Terranova, ingegnere, e Giovanni Falsone, imprenditore agricolo

Il municipio di Campobello di Licata

Nuova giunta a Campobello di Licata. Dopo l’azzeramento effettuato a fine agosto il sindaco della cittadina in provincia di Agrigento, Giovanni Picone, ha nominato gli assessori.

Si tratta di due novità e due riconferme, rispettivamente: Lillina Termini, insegnante in pensione e impegnata anche nel sociale, Sergio Intorre, docente universitario e direttore del Museo della ceramica di Burgio, Marcello Terranova, ingegnere, e Giovanni Falsone, imprenditore agricolo impegnato nel mondo dello sport.

Per il primo cittadino “l’innesto di due assessori della società civile contribuisce ad arricchire la squadra di governo di competenze preziose da mettere al servizio della comunità. È stata questa la sintesi di un confronto chiaro e fruttuoso con le forze politiche della maggioranza che ci consentirà di lavorare al meglio. Sono sicuro che nei prossimi mesi riusciremo a continuare il buon lavoro svolto fino ad oggi e ad ottenere ulteriori importanti risultati”.

Potrebbe interessarti

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

  • La birra come prodotto di bellezza

  • I centrotavola più originali per le vostre cene

  • Nuotare fa bene a corpo, mente e anima

I più letti della settimana

  • Incidente ad Alessandria, perde controllo della moto di ritorno dal mare: morto geometra

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • Camilleri sepolto nella sua Porto Empedocle? Ecco il retroscena

  • Muore vecchio boss di Palma, il questore dispone: niente funerali

  • "Mi ha minacciata e violentata": donna denuncia bracciante agricolo

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento