Nobile e Sollano: "La differenziata non ha migliorato la vita dei cittadini"

"Invitiamo l’amministrazione - dicono i consiglieri comunali - a voler riflettere sulla condizione attuale ed ammettere che la situazione è sfuggita di mano"

A due anni dall' avvio della raccolta differenziata come è cambiata la vita degli agrigentini? Secondo i consiglieri comunali Alessandro Sollano e Teresa Nobile non in meglio. 

"Molto ci sarebbe da dire riguardo agli incivili che continuano ad abbandonare i rifiuti in ogni angolo della città creando delle vere e proprie discariche a cielo aperto e causando problemi igienico-sanitari - spiegano -. Allo stesso tempo c’è tanto da dire nei confronti del servizio porta a porta, risultato non funzionale. Vogliamo sottolineare le notevoli difficoltà cui sono sottoposti i cittadini che quasi ogni giorno si interrogano su quale sia il mastello giusto da uscire, senza considerare il disagio vissuto nelle scorse settimane , infatti nei giorni scorsi molte utenze hanno visto i loro rifiuti non ritirati mentre venivano ritirati 'regolarmente' quelli di altre vie o di altre zone e questo non solo non è corretto ma inasprisce sempre di più gli animi della gente che con impegno e tanta tanta buona volontà non riesce a trovare una spiegazione logica. Sinceramente anche noi vorremmo capire il perché si verifichino questi inconvenienti. Alla luce delle tante difficoltà e problematiche facilmente visibili - continuano -, invitiamo l’amministrazione a voler riflettere sulla condizione attuale ed ammettere che la situazione è sfuggita di mano, forse ad Agrigento la differenziata andava fatta in maniera diversa e non con un servizio porta a porta ma magari prevedendo dei cassonetti di quartiere apribili con delle card personalizzate o altro, alternativa adottata con successo in altre città d’Italia, cosi facendo probabilmente avremmo avuto una città più pulita, meno difficoltà per gli utenti e più personale messo a disposizione per la pulizia delle strade".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento