Al Circolo della Lega di Naro presentati i candidati per le elezioni europee

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il presidente del circolo della Lega per Salvini Premier di Naro, Lillo Burgio, ha riunito gli iscritti e i simpatizzanti del partito per parlare delle prossime elezioni comunali e per presentare Annalisa Tardino, candidata alle elezioni europee.

Alla presenza del commissario provinciale del partito, Massimiliano Rosselli, e di numerosi altri dirigenti e attivisti (tra cui la consigliera comunale di Agrigento Rita Monella e il presidente del circolo di Palma Montechiaro, Fabio Di Vincenzo), è anche intervenuta Mariagrazia Brandara, candidata-sindaco della lista in cui sono candidati al consiglio comunale - in rappresentanza della Lega- la dottoressa Cristina Scanio, consulente comunicazione e marketing, e Lillo Burgio, responsabile provinciale tesseramento del partito.

Quindi, il commissario provinciale Massimiliano Rosselli ha presentato la candidatura alle europee di Annalisa Tardino, quale espressione del territorio della provincia di Agrigento della Lega per Salvini Premier .

Avvocato quarantenne con master conseguito in diritto e processo del lavoro e con dottorato di ricerca svolto in diritto privato e comparato, Annalisa Tardino è stata consulente ed esperto giuridico-assicurativo e, poi, componente del Comitato Etico dell’Arnas Civico di Palermo, oltre che socia Sird (società italiana per la ricerca del diritto comparato).

Annalisa Tardino è stata anche candidata sindaco al comune di Licata nelle elezioni del 10 giugno 2018, arrivando al secondo posto e riscuotendo un successo che le ha consentito di piazzarsi davanti al candidato sindaco del M5S, capeggiato dal sindaco uscente.

Da parte sua, Annalisa Tardino si è detta onorata di rappresentare la Lega per le prossime elezioni europee, come appartenente ad una squadra seria e impegnata che saprà ben esprimere le esigenze territoriali della Regione e, in particolare, quelle della Sicilia centro-meridionale.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento