Maxi sbarco a Palma, Pisano: "Governo incapace di difendere confini nazionali e salute degli agrigentini"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Fratelli d'Italia si ribella al cintinuo arrivo incontrollato di migranti sulle coste agrigentine, questo l'intervento del Dirigente nazionale, Calogero Pisano: "La notizia dello sbarco di 400 clandestini avvenuta oggi a Palma di Montechiaro, sotto gli occhi increduli dei bagnanti, è di una gravità inaudita.

Siamo di fronte ad una vera è propria invasione di clandestini, inaccettabile per uno Stato sovrano che vede violati in continuazione i propri confini, peraltro con una facilità disarmante, che rappresenta un serio pericolo dal punto di vista sanitario e della sicurezza per i siciliani.

Ci chiediamo, quanti altri Stati al mondo accetterebbero una situazione del genere senza muovere un dito?

Fratelli d'Italia chiede da tempo l'istituzione di un blocco navale di fronte le coste africane, sotto legida dell'ONU, per fermare le ONG e le navi fantasma che portano, senza alcun controllo, migliaia di persone sulle nostre coste, e più volte ha evidenziato pubblicamente come la scelta di utilizzare navi dove ospitare per la quarantena i migranti fosse inadeguata per fermare il fenomeno migratorio..

Si vergognino i deputati di maggioranza agrigentini che, rimanendo sostanzialmente in silenzio innanzi ad un potenziale pericolo per i propri cocittadini, avallano le scelte scellerate di un Governo che continua a dimostrarsi sordo e strafottente innanzi agli appelli dei residenti ed incapace a tutelare la salute dei siciliani e a difendere il suolo nazionale.

Forse una poltrona è più importante della salute e della sicurezza degli agrigentini?".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento