Coronavirus, Carlisi: "L'amministrazione comunale si prepari all'emergenza"

"Il nostro - dice - è un territorio fragile, la guardia non deve essere abbassata da nessuno, dobbiamo mantenere le distanze consigliate nei negozi e collaborare perché si mantengano condizioni di sicurezza"

Sanificazione delle strade, rischio contagio attraverso mastelli e assenza di luoghi di sepoltura, il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Marcella Carlisi lancia l'allarme: "Pochi giorni per organizzarci e prevenire situazioni di emergenza".

In una lunga nota il capogruppo tocca diversi punti molto "caldi" nel dibatitto pubblico di questi giorni. Rispetto alla disinfezione delle strade, precisa come l'Istituto superiore di sanità prescriva di "effettuare l’ordinaria pulizia con  saponi/detergenti convenzionali" e che "Soluzioni con ipoclorito di sodio sparse sulla sede stradale, oltre che di non provata efficacia per la prevenzione dal virus su superfici continuamente contaminate, porterebbero a problemi di irritazioni e inquinamento diretto o attraverso forme di degradazione".

Carlisi invita inoltre l’amministrazione a "valutare e dare indicazioni ai cittadini che, nonostante adottino tutte le precauzioni, temono il contagio da mastello" e, "per non trovarsi ad affrontare una dolorosa e pericolosa emergenza nell’emergenza" a "trovare e definire soluzioni per la situazione dei cimiteri agrigentini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il nostro - dice - è un territorio fragile, la guardia non deve essere abbassata da nessuno, dobbiamo mantenere le distanze consigliate nei negozi e collaborare perché si mantengano condizioni di sicurezza, non dobbiamo farci prendere dal panico e comprare tutte le confezioni a disposizioni ma lasciare anche agli altri possibilità di approvvigionamento. Questa disavventura globale speriamo sia possibilità di crescita e di autoeducazione come singoli e come comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento