La Lega mette le radici anche in provincia: nominati nove commissari

Il responsabile regionale Stefano Candiani sceglie i punti di riferimento di ogni comune: per il capoluogo scelto il giornalista Francesco Di Mare

Francesco Di Mare con Salvini

Dopo le nomine del direttivo regionale e dei commissari provinciali arrivano anche le prime sezioni e i nuovi commissari comunali della Lega in Sicilia. La Lega di Agrigento sarà guidata dal giornalista Francesco Di Mare, attuale responsabile del dipartimento Cultura del partito, mentre l'europarlamentare Annalisa Tardino guidera' il Carroccio a Licata. 

"Forte degli ottimi risultati ottenuti alle ultime tornate elettorali, la Lega continua a crescere e a strutturarsi sul territorio - afferma Stefano Candiani, senatore e commissario regionale della Lega -. Con soddisfazione annuncio le nomine dei primi commissari comunali che, assieme a quelli provinciali e al direttivo regionale, costituiranno un punto di riferimento importante per i cittadini e per chiunque voglia avvicinarsi a quella che per noi e' la 'rivoluzione del buonsenso'. Cio' che in questi mesi stiamo costruendo con determinazione e dedizione e' una Lega nuova fatta da persone che credono nella politica di Matteo Salvini, fuori da equilibrismi ed alchimie ma vicini alla gente. La forza del nostro movimento sta proprio nel rispetto dei ruoli e delle gerarchie, la voce e' soltanto una, quella di Matteo Salvini, non esistono situazioni autoreferenziali ne' cariche improvvisate, tutto - conclude Candiani - deve necessariamente passare per le sezioni, quindi per i Commissari comunali, provinciali e il direttivo regionale".

Ecco gli altri incarichi commissariali decisi per la provincia di Agrigento: Michele Lobello (Cammarata e San Giovanni), Salvatore Scibetta (Campobello), Diego Ficarra (Canicattì), Pasquale Burgio (Naro), Rosario Borsellino (Realmonte), Onofrio La Barbera (Ribera) e Giuseppe Segreto (Sciacca). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento