Crisi di Governo, Nicolini: "Cancellare la vergogna dei porti chiusi"

L'ex sindaco di Lampedusa: "Si deve recuperare credibilità e autorevolezza in campo europeo"

Giusi Nicolini

"Il nuovo governo deve recuperare credibilità e autorevolezza in campo europeo, affinché si arrivi sul serio alla riforma del regolamento di Dublino e, intanto, ottenere operazioni comuni di monitoraggio e soccorso nel Mediterraneo che non possono prevedere accordi con i gruppi criminali che operano in  Libia". Lo ha detto all'Adnkronos Giusi Nicolini, ex sindaco di Lampedusa, simbolo per i diritti degli immigrati, parlando della crisi di governo e delle prospettive future. "L'Europa è la patria dei diritti umani, cancellare la vergogna dei porti chiusi e dei respingimenti in mare verso la Libia deve essere considerato un discrimine tra la civiltà e la barbarie, prima ancora che tra destra esinistra".

Turista scippata del cellulare, rintracciato e denunciato l'autore: è un tunisino

"Abrogare i decreti sicurezza deve essere solo il primo passo per un governo che voglia estirpare la paura e costruire un clima di fiducia negli altri, nelle istituzioni e nel futuro. Ma non basterà - ha aggiunto l'ex sindaco della più grande isola delle Pelagie - . Occorre che il Governo dichiari guerra alle mafie invece che alla solidarietà e che le politiche migratorie vengano assunte trasversalmente dal nuovo Governo, non solo rafforzando ed estendendo il sistema Sprar e rendendo sempre più efficaci le misure per la lotta al caporalato, ma - ha concluso - investendo sempre di più nelle periferie, nella scuola e nelle politiche sociali e in primo luogo in un piano per la casa che valorizzi il recupero dell'edilizia esistente". 

Brucia un furgone della polizia a Lampedusa, il sindaco: "Abbandonati dal Governo"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento