Intitolazione di una villetta a Peppino Impastato, scoppia la polemica a Grotte

Il gruppo del Movimento 5 Stelle accusa la maggioranza di aver voluto dedicare la struttura del belvedere alle "Madri costituenti"

Peppino Impastato

Una villa comunale dedicata alla memoria di Peppino Impastato? Scoppia la polemica a Grotte. Ad aver avanzato la proposta, attraverso una mozione, erano stati nei mesi scorsi i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, che, oggi, denunciano come a loro dire il Consiglio comunale sia "corso ai ripari pur di non intitolare la villetta Belvedere" al fondatore di "Radio Aut". 

"Il gruppo consiliare del M5S di Grotte - dice una nota - ha presentato, nel mese di luglio, una mozione per intitolare a 'Peppino Impastato' la villa comunale Belvedere. Nella seduta del 10 settembre 2019 un esiguo numero di consiglieri (5, tutti della maggioranza), durante i lavori presentano ed approvano una mozione per intitolare la suddetta villetta comunale alle “madri costituenti”. La minoranza non si è presentata per protesta. Sorge il dubbio - concludono - che pur di non fare una intitolazione ad una vittima di mafia siano corsi ai ripari".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento