Il Consiglio comunale chiamato ad approvare il nuovo regolamento sui tributi

La riunione del civico consesso si svolgerà, eccezionalmente, nella palestra della scuola media "Galileo Galilei" per consentire a tutti i cittadini che lo vorranno di potervi assistere

Santino Farruggia

È stato convocato per domani sera, in seduta straordinaria, il Consiglio comunale di Raffadali, che verterà su un unico punto all'ordine del giorno riguardante l'approvazione del nuovo schema di regolamento per la definizione agevolata dei tributi locali. La riunione, in via eccezionale, si svolgerà presso la palestra della scuola media "Galilei", per consentire a tutti i cittadini che lo vorranno di potervi assistere, vista la negativa esperienza dello scorso Consiglio comunale quando gran parte dei cittadini rimase fuori dall'aula consiliare.

"L'amministrazione comunale - ha spiegato il vice sindaco Santino Farruggia - per venire incontro alle esigenze dei cittadini, ha messo a punto un nuovo regolamento, con valenza retroattiva, che condonerà sanzioni e interessi sulle bollette già emesse e recapitate ai cittadini raffadalesi. Il nuovo regolamento consentirà di postergare tutte le scadenze fino al prossimo 30 giugno, in attesa che tutte le bollette vengano rivalutate e ridiscusse alla luce del nuovo regolamento. Mi auguro che tutto il Consiglio prenda veramente a cuore i bisogni e le esigenze dei raffadalesi e approvi questo regolamento con grande senso di responsabilità".

Certamente è un'occasione unica che la cosiddetta 'Politica' non può lasciarsi sfuggire e cioè quella di riscattarsi agli occhi del comune cittadino che, in generale, non vede di buon occhio la 'casta'. Nessuno capirebbe se qualche consigliere, sia di maggioranza, sia di opposizione, per meri interessi personali, o sporche strategie politiche ed elettorali non votasse il documento o, peggio ancora, facesse finta di avere altri impegni, rispetto al dovere di presenziare al consiglio comunale. Per una volta hanno l'occasione di affrancarsi e fare veramente gli interessi del popolo, con i fatti e non solo a parole, con le sempre stesse inutili promesse. Tanto, ormai, dovrebbero averlo già capito, nessuno più crede in quello che dicono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: una persona in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • Bimba di 9 anni muore per aneurisma cerebrale, atto d'amore dei genitori: donati gli organi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento