Amministrative 2020, il Pd "rinnega" Lillo Firetto: "Serve un governo nuovo"

In una durissima lettera il segretario provinciale dei Dem, Giovanna Iacono, parla di "anni opachi" e chiede uno slancio a partire dal capoluogo

La bandiera del Pd

Elezioni amministrative 2020, il Pd si "sgancia" da Lillo Firetto. Se il sindaco è, come noto, ricandidato per ricoprire la poltrona da primo cittadino ancora una volta, i Dem sembrano essere pronti a trovare nuove strade.

La campagna elettorale è iniziata: volano gli stracci tra futuri avversari

A tracciarle è il segretario provinciale Giovanna Iacono, la quale in una lettera sollecita che "la nuova stagione del Partito democratico inizi con chiarezza, a Palermo come ad Agrigento, dal governo delle comunità locali, a partire dalla città di Agrigento. La città capoluogo di questa provincia - dice - ha bisogno, infatti, di una visione nuova. Di un nuovo governo che la affermi come centro delle politiche dello sviluppo e del lavoro, che affronti
concretamente il tema della stabilizzazione dei precari dell’ente, che presti attenzione tangibile a tutte quelle categorie sociali ancora oggi in difficoltà e ai margini della comunità, che affronti la vicenda dei rifiuti e dell’igiene della città, che porti avanti una programmazione per la rigenerazione
urbana e la rivitalizzazione delle periferie della città. Bisogna ripartire da Agrigento - continua - e chiudere questa stagione opaca, che ha visto il Pd a volte inconsistente, a volte subalterno all’esperienza amministrativa attuale, che non è riuscita a fornire alla Città dei Templi la prospettiva che merita".

L'appello di Iacono: "Chiudiamo questa stagione politica opaca"


Iacono rivolge quindi un "appello... a tutti i movimenti, alle associazioni, ai soggetti politici interessati ad aprire un nuovo campo democratico per il rilancio del capoluogo della nostra provincia e per la costruzione di una nuova idea di città".

Tutti contro Firetto? Il sindaco alla ricerca di nuove alleanze in vista del voto

La prima considerazione è: cosa ne penserà il partito regionale? Quello che, cioè, ha spinto sempre con grande forza già dalle amministrative 2015 per l'elezione di firetto. E ancora, cosa farà adesso l'assessore Dem Gerlando Riolo? Accetterà questa "scomunica" da parte del Partito o continuerà a sostenere l'amministrazione?

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento