Gibilaro attacca la giunta: "Aspettative disattese, sfiduciamo Firetto"

Il consigliere comunale: "Non ci sono stati rinascita e cambiamento, opposizione compatta per portare la mozione in aula"

Il consigliere Gerlando Gibilaro

"La dichiarazione dell'ordinato dissesto del Comune di Porto Empedocle e l'accertamento di un extra deficit di ben 8 milioni e 400mila euro del consuntivo 2015 del Comune di Porto Empedocle certificano l'esatto contrario dell'immagine che era stata costruita negli ultimi anni sul Comune empedoclino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo dice il consigliere comunale Gerlando Gibilaro che torna ad attaccare l'amministrazione Firetto. "Le aspettative e le promesse fatte alla città di Agrigento per la risoluzione di numerose problematiche - aggiunge - sono state ad oggi, a distanza di due anni disattese. Dov'è questa rinascita della città dei Templi? Dov'è questo cambiamento? Considerato pertanto che i tempi sono ormai maturi, nei prossimi giorni con tutti i colleghi dell'opposizione, - conclude Gibilaro - appare opportuno e doveroso valutare la possibilità di portare in Consiglio comunale la mozione di sfiducia al sindaco Firetto".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento