Forza Italia in Giunta con Firetto? Palermo: "Pregiudicherebbe i rapporti con la Lega"

Secondo il capogruppo del partito di Matteo Salvini il sindaco sarebbe collocato nell'area del centro sinistra, sebbene inizialmente votato da liste civiche

Il giochino è sempre quello lì. Bisogna trasportare dall'altra parte del fiume una pecora, una capra e un lupo, dovendo alternare gli ospiti di una zattera malconcia evitando guai. E la politica è così: ad ogni mutamento di un equilibrio, ad ogni proposta di rimpasto o di riassestamento c'è sempre un cavolo da salvare da una capra e una capra da salvare da un lupo.

E' così anche per la giunta Firetto, a cui sembra bussare da alcune settimane Forza Italia. Un matrimonio d'interesse puro: il primo cittadino riacquisterebbe la maggioranza (non particolarmente agognata, onestamente) e potrebbe ragionare con il partito di Berlusconi sia delle prossime elezioni per il rinnovo degli organi politici dei Liberi Consorzi (che il Centro Destra punta ad ottenere) che delle prossime amministrative, nel 2020. Non fosse altro per evitare pericolosi accordi che possano bloccare la sua ricandidatura. Forza Italia avrebbe il vantaggio di poter entrare in Giunta dopo anni di bocca asciutta.

Questo tuttavia non poteva non suscitare reazioni nell’ambito del fronte alleato. Così oggi è il capogruppo della Lega Nuccia Palermo ad intervenire “relativamente al possibile ingresso di Forza Italia nella giunta Firetto”. "Già da qualche giorno – continua - circolano voci, non ancora smentite, sul possibile ingresso di Forza Italia nella Giunta Firetto in appoggio, ovvero, ad un sindaco eletto con liste civiche ma palesemente collocato nel centro sinistra. Siamo sicuri che tali voci sono e resteranno della fake news perché creerebbero, qualora fossero fondate, una discrasia rispetto alla linea nazionale. Tale discrasia - conclude- rappresenterebbe, ad Agrigento, una possibile rottura nei rapporti futuri con la Lega".

Quanti voti abbia la Lega ad Agrigento, ovviamente, lo si scoprirà nel 2020, ma, ad ogni modo, non sono pochi gli esponenti del centrodestra che stanno guardando con dubbio questa unione, dato che, nell'ipotesi di un rimpasto, rimarrebbe in giunta l'esponente del Pd, Gerlando Riolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Grande Fratello, l'empedoclina Clizia Incorvaia: "Il bacio tra me e Scamarcio? C'è stato"

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento