Firetto sbotta, ma non dice contro chi: "Noi continuiamo a lavorare"

Il primo cittadino non sembra aver digerito molto toni e contenuti della presa di distanza del Pd, ma non cita i Dem

Lillo Firetto

Che sia un "dirlo a suocera perché nuora intenda" o semplicemente il tentativo di non dar rilievo ad un fatto che ha comunque delle ripercussioni non lo sappiamo. Così come, onestamente, non abbiamo idea di quale sia con precisione l'obiettivo della reprimenda. Fatto sta che il sindaco Lillo Firetto, in un caldo primo pomeriggio precisa che quelle che ha letto "sui siti web" sono "prese di posizione sul Governo della città ...iniziative autonome e fantomatiche prese di posizione" supportate "da suggestive motivazioni". Di chi parla? Chi è al centro dell'attacco firettiano? Mistero.

Il Partito democratico "scarica" Firetto: "Serve un nuovo governo per la città"

Certo è il tentativo, ennesimo, di ribadire che non è il momento delle polemiche stante le condizioni della città. "Tutto questo va in scena - dice -proprio mentre amministriamo una città gravata da 102 milioni di euro di deficit, e che ci vede impegnati, personale comunale incluso, nella sfida più grande: scongiurare il dissesto e finanche il piano di riequilibrio. Non sono state settimane semplici quelle trascorse - continua -, ma stiamo cercando attraverso un impegno quanto più responsabile di trovare condizioni ordinarie di equilibrio che scongiurino il peggio per l'Ente e la Città. La nostra sin dell'inizio è stata un' esperienza che ha chiesto una visione del futuro alta accompagnata da sfide epocali. Tra queste certamente il ciclo dei rifiuti e il risanamento finanziario. Chi vuole prosegua pure in esercizi tattici - aggiunge -. Noi non abbiamo altra scelta che continuare a lavorare cercando soluzioni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento