Favara, nomina degli assessori: riesplode la polemica

L'ex capogruppo grillino Carmelo Sanfratello: "Le dichiarazioni di apertura alla cosiddetta società civile da parte del sindaco, subito dopo le dimissioni di Sciortino, Vaccaro e Pecoraro, erano un bluff, verosimilmente suggerito da qualche pseudo stratega politico"

Il sindaco Anna Alba

E' ancora tempo di tensioni all'interno del Movimento 5 Stelle. La recente nomina ad assessore ai Lavori pubblici del Comune di Favara di Amodeo Nicotra, in sostituzione di uno dei tre componenti della Giunta Alba dimessisi nel giugno scorso, ha riacceso una polemica. A riprendere il filo della contestazione è l'ex capogruppo grillino Carmelo Sanfratello che sottolinea come le nomine ad assessori di Nicotra, la settimana scorsa, e di Maria Laura Maggiore, a luglio, evidenzierebbero - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - che le dichiarazioni di apertura alla cosiddetta "società civile" da parte del sindaco, subito dopo le dimissioni di Sciortino, Vaccaro e Pecoraro, "erano un bluff, verosimilmente suggerito da qualche pseudo stratega politico".

Nomina dell'assessore Nicotra, i pentastellati di Favara: "E' inopportuna"

L'accusa al primo cittadino è di non curarsi delle opinioni del gruppo consiliare procedendo ugualmente alla nomina degli assessori senza rapportarsi con chi l'ha sostenuta. "La fuoriuscita dalla maggioranza dei sei consiglieri: Sorce, Liotta, Sciara, Baio, Costa e Pirrera, unita a quella del sottoscritto - dice, al Giornale di Sicilia, Sanfratello -, dimostra che nel movimento locale ci sono dei seri problemi di democrazia e programmazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento