Riccardo Gallo: "L'Agrigentino ha tutti i requisiti per lo sviluppo economico"

Il deputato: "Mi impegno a dare una risposta definitiva ai tanti lavoratori. Sono sicuro che questa sarà l’occasione storica per una soluzione definitiva al problema del precariato"

Il deputato Riccardo Gallo

"Credo sia arrivato il tempo di mettere da parte le parole e gli stereotipi. Andando in giro per tutta la provincia ho incontrato gente, conosciuto persone e le necessità del territorio. Io credo che la provincia di Agrigento abbia tutti i requisiti per conoscere la parola sviluppo economico. All’assemblea regionale mi impegnerò per fare al nostro territorio tutta l’attenzione che finora il mondo politico regionale le ha dato con disattenzione. Tanta disattenzione". Lo ha detto - secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia - Riccardo Gallo, nato a Montevideo, 30 ottobre 1967, figlio di Giugiù, l’anima storica della Sagra del mardorlo in fiore.

Ieri sera grande festa nella segreteria politica del Villaggio Mosè.

"E per questo mi impegno a dare una risposta definitiva ai tanti lavoratori . Sono sicuro – sottolinea Gallo – che l’esperienza e le capacità del nostro vice presidente e assessore all’Economia, Gaetano Armao, peraltro forte sostenitore dell’autonomia statutaria siciliana, rappresenteranno l’occasione storica per una soluzione definitiva al problema del precariato in Sicilia, basata su risorse finanziarie certe e su un procedimento legislativo corretto e non oppugnabile. Riserverò una profonta attenzione anche al mondo delle imprese. Il governo nazionale è a lavoro sulla prossima Finanziaria, adesso legge di stabilità ho già chiesto ai ministri dell’Economia e dello Sviluppo economico nuove iniziative legislative a favore del Mezzogiorno ed in particolare della regione Sicilia, nell’ambito dell’imminente predisposizione della legge di stabilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento