Elezioni Cammarata, programmi copiati? Botta e risposta dei candidati alla carica di sindaco

Ecco cos'hanno risposto i due "interessati", interpellati per capire quanto di vero ci sia nelle "accuse" mosse a Giambrone su Facebook e a Carità da Giambrone

Per Vincenzo Giambrone sono stati i sostenitori del suo competitore politico a mettere online la cosa e, sempre per il candidato, il proprio gruppo di lavoro avrà preso spunto da un impianto esistente, seguendo una traccia «come succede per tutti i programmi al mondo», per quanto riguarda la parte generale e poi si cala sul territorio.

Specificando, però, che nelle parti più importanti si tratta di "farina del loro sacco", che comunque gli «obiettivi sono nostri - dice - che è la parte essenziale. E la parte che riguarda l'agricoltura e il turismo è assolutamente mia»

Quello che hanno tentato di fare i detrattori, che Giambrone identifica con i sostenitori dell'altra lista, per lo stesso candidato sarebbe un “boomerang”: «Si comportano come “l'uomo poco arguto possiede occhi di lince nello scorgere i difetti degli altri, ma si comporta da talpa cieca quando si tratta dei propri” - ha detto -. Loro, per esempio, hanno copiato una parte importantissima che è quella riferita ai giovani, interamente copiato dall'Anci Umbria e da altri siti online. Così come in un'intervista in video realizzata da un quotidiano locale si vede la differenza nella conoscenza del programma: io ho cognizione di causa, e rispondo punto su punto, mentre il mio competitore leggeva, e anche a stento a un certo punto, segno che ha ricevuto l'imbeccata delle domande e che ne ha letto le risposte, senza conoscere realmente il contenuto del programma elettorale».

Mentre per Vincenzo Carità, candidato sindaco supportato dalla lista "La svolta buona per Cammarata", si tratta di una polemica inutile, nata su un social network e alla quale risponde solo perchè "chiamato in causa".

«Noi abbiamo preso spunto, ma non sono interessato a questo tipo di polemiche, portiamo avanti il nostro programma che è stato scritto da noi, il nostro programma è stato elaborato da giovani, che sono al centro della nostra azione amministrativa se verremo eletti, durante diverse riunioni tenute appositamente.
Noi siamo stati a febbraio al convegno nazionale Anci, dove eravamo proprio per prendere idee. Abbiamo preso spunto perché eravamo presenti, mentre loro non c’erano.
A noi questa  polemica non interessa, rispondo perché interpellato
- ha detto Carità -. Ho appreso la cosa dai social e non viene da noi. Andiamo avanti, ci stiamo confrontando con argomenti elaborati per Cammarata e non per altre realtà».

Mentre rispetto all' "accusa" di non conoscere il programma e di aver letto durante una intervista replica così: «Anche i ministri leggono, leggo perché poi l’intervista doveva essere pubblicata e scritta sul sito e per evitare si riportino cose diverse e vengano fuori disguidi preferisco essere certo di quanto verrà scritto. Così come sono certo di sapere che devolverò l’indennità di sindaco, per tutto il mandato, a un fondo con il quale aiuteremo gli under 35 con progetti per creare occupazione e premiare i giovani. Si tratta di 28-30mila euro l’anno, cui per il primo anno andrà aggiunta l'indennità di carica degli assessori arrivando così a 70 mila euro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento