Elezioni, Ferrara (Pdr) a Marcolin: "Niente lezioni di moralità politica"

A parlare è il coordinatore provinciale del Pdr, Paolo Ferrara, rispondendo alla nota di Marco Marcolin, leghista candidato a sindaco per Agrigento

Paolo Ferrara (Pdr)

"Che il cambio di latitudine possa procurare allucinazioni è cosa risaputa, che possa quindi far vedere inciuci, coalizioni pastrocchio, deputati trafelati per le primarie, candidati di Forza Italia e, addirittura, sminuire la grande partecipazione alle primarie, riducendole ad una votazione di condominio, ci stà!"

A parlare è il coordinatore provinciale del Pdr, Paolo Ferrara, che rispondendo alla nota di Marco Marcolin, leghista candidato a sindaco per Agrigento, aggiunge: "E' anche vero che il popolo agrigentino ha sempre avuto modo di dimostrare una capacità di accoglienza senza uguali, anche verso chi, come il movimento leghista, fino a poco tempo fa lo raffigurava con 'l'anello al naso'. Oggi i rappresentanti di questo movimento ci vengono a spiegare che quell'anello che portiamo al naso, si chiama 'piercing'. Detto questo, chiedo loro, di astenersi dal fare lezione di moralità politica, specialmente se questa lezione proviene da chi inventò epiteti del genere 'Roma Ladrona' per poi finire a nascondersi la testa insieme a tutta la famiglia per evitare meritate ingiurie dal glorioso popolo padano. Comunque sia, anche noi auguriamo a Marcolin una buona campagna elettorale, con l’auspicio che se dovesse diventare sindaco della città dei Templi, faccia scrivere alla rotonda di Giunone : arrivai leghista pensando alla secessione, ne uscii sindaco, viva l’integrazione!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento