Agrigento 2020, l'appello di Vita: «Si prosegua sulla strada tracciata»

«Per potere continuare la nostra battaglia, rinnoviamo il nostro supporto alla coalizione e chiediamo al candidato vincitore della primarie di "Agrigento 2020", Silvio Alessi, di non demordere, di continuare con coerenza l'impegno assunto con gli agrigentini all'indomani del 22 marzo», ha detto Vita

Peppe Vita

«L’esigenza di opporre una qualche forma di resistenza alla realizzazione del rigassificatore e a qualunque altra azione nel territorio (vedi trivellazioni a mare o gasdotto) atta a stravolgere le ricchezze paesaggistico-naturali che incorniciano la Valle dei Templi patrimonio dell’umanità e la loro possibilità di fruizione, ci hanno chiamato dentro questa competizione elettorale.
I poteri interessati alla realizzazione del rigassificatore e i loro maggiorenti politici (Alfano e Di Mauro) sono uniti attorno e a sostegno della candidatura di Lillo Firetto, a braccetto con Legambiente e con l’endorsement di personaggi che in passato hanno espresso, suonando in pubblica piazza, il loro no al rigassificatore, o che vengono ad Agrigento una volta l’anno.
L’incoerenza non appartiene al nostro dna.
Noi abbiamo una sola parola, sulla scorta della quale, per potere continuare la nostra battaglia, rinnoviamo il nostro supporto alla coalizione e chiediamo al candidato vincitore della primarie di “Agrigento 2020”, Silvio Alessi, di non demordere, di continuare con coerenza l’impegno assunto con gli agrigentini all’indomani del 22 marzo, lasciando ad altri l’onere di arrossire…sempre che ne abbiamo la capacità
».
 
E' quanto afferma Peppe Vita, uno dei quattro candidati alle primarie della coalizione "Agrigento2020", in una nota a propria firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento